Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

17 febbraio Festa del gatto

Stampa/PDF

17 febbraio festa del gatto. Ci voleva un giorno dell'anno per celebrarlo? Pare proprio di sì: in Italia è il secondo animale domestico dopo gli uccellini. Il "successo" di questo felino risiede principalmente nella sua autonomia che rende minime le cure da riservargli mentre la compagnia che riserva lui ai suoi padroni è molto apprezzata. Adorato come una divinità nell'antico Egitto, il gatto è un animale che ha molto da insegnarci sull'arte della vita.

il 17 febbraio cade la festa del gatto

Perché in Italia la festa del gatto cade il 17 febbraio
Nel 1990, la giornalista gattofila, Claudia Angeletti, lanciò un sondaggio sulla rivista "Tuttogatto" chiedendo ai suoi lettori quale fosse il giorno migliore per festeggiare il felino. Una lettrice propose il 17 febbraio argomentandolo in modo accurato. Nella cultura popolare febbraio è il mese dei gatti e delle streghe, ed è noto a tutti il legame tra i gatti e la magia. In più questo è il mese dell'Acquario, gli appartenenti a questo segno zodiacale sono spiriti liberi e anticonformisti, un po' come lo sono i gatti. Quanto al 17, qui viene in aiuto la superstizione che vuole che questo numero porti iella così come anche i gatti. Infine la leggenda vuole che per 1 vita che ha l'uomo, il gatto ne abbia 7. La giornalista si ritenne soddisfatta di questa proposta e da allora in Italia la festa del gatto si celebra il 17 febbraio a differenza del resto del mondo che celebra la ricorrenza il 20 agosto.

Il gatto dall'antico Egitto ai giorni nostri
nell'antico Egitto il gatto era venerato come una divinitàL'Italia è primo Paese in Europa per animali domestici con una presenza del 52% delle case. A dirlo è una ricerca condotta dal Censis nel 2019. Nel nostro Paese ci sono 32 milioni di animali domestici di cui 7,5 milioni sono gatti. Accudire un gatto in casa è piuttosto semplice anche per chi è fuori tutto il giorno. Non richiede uscite giornaliere per i propri bisogni e le visite di controllo dal veterinario possono ammontare a due volte l'anno dopo che si è concluso il rituale ciclo di vaccinazioni. Inoltre la compagnia di un gatto porta notevoli benefici: allevia lo stress regolando il battito cardiaco; i bambini che vivono con un gatto dalla nascita hanno meno possibilità crescendo di sviluppare allergie ai peli degli animali e agli acari della polvere; accudire un gatto è il consiglio dato a chi ha da poco subito un lutto per aiutarlo a superare questa difficile fase della vita.

la festa del gatto cade il 17 febbraio

17 febbraio: Festa del gatto, festa dell'amore
Il gatto è l'animale che più di tutti sa insegnarci cosa sia l'amore. In psicologia, il comportamento del gatto è spesso preso a esempio per spiegare la giusta interazione nei rapporti sentimentali. A differenza del cane che resta fedele al suo padrone anche se questi lo prende a bastonate, il gatto sa mantenere la giusta distanza. Si avvicina al suo padrone quando sa di poter ricevere il suo affetto, sa richiedere attenzione nel modo più funzionale possibile. Sa prendersi i suoi spazi quando ne sente il bisogno per poi tornare a interagire naturalmente con chi gli sta accanto. Anche se non siamo più nell'antico Egitto dove il gatto era venerato al pari di una divinità, questo affascinante felino è un animale dal quale si può imparare molto della vita.

Stampa/PDF
17 febbraio Festa del gatto