19 novembre: Giornata Internazionale del Gabinetto

Stampa/PDF

Ogni Paese ha un diverso approccio all’igiene e le differenze tra i bagni rivelano influenze sociali e storiche rispetto alle abitudini igieniche delle persone. Helpling (www.helpling.it), piattaforma per la ricerca e la prenotazione di addetti alle pulizie online, ha raccolto i servizi igienici più strani al mondo.

GERMANIA - AUSTRIA - PAESI BASSI: IL WC MENSOLA

I servizi igienici tedeschi, austriaci e olandesi la prima volta spiazzano! I turisti lo sanno bene, la particolare conformazione orizzontale della tazza del gabinetto non permette il deflusso così come avviene nei modelli tradizionali. Il gabinetto “mensola” è sicuramente utile per controllare se la propria dieta è efficace o no, (anche se qualcuno potrebbe ritenere più piacevoli altri modi di controllare la propria salute).

AUSTRALIA: IL WC MITICO

Ci sono alcuni miti che riguardano i bagni australiani, ma cerchiamo di capire se siano veramente basati sulla realtà. Possiamo già abbandonarne uno: l'acqua non scorre in senso antiorario quando ci si trova nell'emisfero Australe. La forza di Coriolis non ha gli stessi effetti sulle toilette come sugli uragani. Il secondo mito riguarda i terrificanti ragni che si possono trovare nel water, oggetto di numerosi video virali. In ogni caso, se state programmando un viaggio in Australia, siate pronti ad imbattervi in questi animali e controllate il gabinetto prima di usarlo!

CINA - INDIA E PAESI ASIATICI: LA TURCA O SQUAT TOILET

In Asia, la turca, o "squat toilet" per la posizione che si assume per usarla, è molto diffusa in paesi come la Cina o l'India. Può essere trovata nella maggior parte dei bagni pubblici e, a volte, anche nelle case. Anche se a molti ricorda i bagni di un tempo, la turca può essere considerata l'opzione migliore per una questione di igiene. Secondo studi medici, ci sono più casi di problemi intestinali tra chi utilizza le toilette occidentali; questo potrebbe essere attribuito alla posizione innaturale che si assume usando queste ultime. Le turche prevengono inoltre la trasmissione di qualunque malattia che si può prendere dai batteri e dalla mancanza di pulizia del water.

MEDIO ORIENTE: IL SERPENTE
In alcuni Paesi del Medio Oriente, tra cui gli Emirati Arabi, i gabinetti sono spesso dotati di un tubo abbastanza lungo che si trova accanto al water. Questo perchè, secondo l’etichetta musulmana della Qadaa al- Haajah, non è buona prassi utilizzare la carta igienica. Ecco spiegati tutti quei tubi avvolti a serpente che vi sarà capitato di vedere nei bagni di quasi tutti i Paesi mediorientali.

AMERICA LATINA: CARTA IGIENICA...BANDITA!

In quasi tutta l’America Latina la carta igienica è bandita, a causa delle tubature e della mancanza di adeguato scarico fognario non è possibile buttare la carta igienica nel wc. Per questo motivo, troverete un bidone accanto alla toilette. Meglio saperlo se state per andare in questi Paesi, potreste ritrovarvi ad intasare un bagno senza aver fatto (all’apparenza!) nulla di strano.

ITALIA: SCIACQUONE CREATIVO

I turisti che vengono in Italia spesso sono spiazzati perchè si trovano di fronte, a seconda del luogo nel quale risiedono, diverse opzioni per tirare l’acqua. Non c’è, in effetti, uno schema definito: lo sciacquone in Italia può essere un pulsante da schiacciare, una catenella da tirare, un pedale, un sensore o una leva laterale alla cassetta del water. Avete mai pensato a come si sente un turista davanti ai nostri bagni mentre pensa “Chissà dove sarà questa volta lo sciacquone!”
 
SINGAPORE: OCCHIO ALLA MULTA IN BAGNO!

Singapore ha la reputazione di essere il paese più pulito al mondo. L’elevato standard di pulizia è garantito da leggi severe sull’utilizzo dei bagni pubblici. La Polizia vigila, ad esempio, su chi non si è lavato le mani dopo essere stato al bagno e può decidere di multare lo smemorato fino a 150 dollari. Ancora più salata la multa per chi ha urinato nel posto sbagliato, in questo caso la sanzione arriva fino a 500 dollari. Siete avvisati, se vedete la Polizia che sosta fuori dal vostro bagno a Singapore, vi sta tenendo d’occhio!

Attenzione che questo argomento che sembra molto frivolo in realtà non lo è.  

Nel Mondo oltre 2,5 miliardi di persone non hanno accesso ai servizi igienici di base con conseguenze drammatiche sia sulla salute che sull’ambiente.  

Proprio per richiamare l'attenzione ai gravi problemi che l'assenza di adeguati servizi igienici può provocare, è stata istituita dalle Nazioni Unite la Giornata Mondiale del Gabinetto.

La lotta che l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) ancora oggi combatte per portare ovunque adeguati servizi igienici interessa ancora più del 15% della popolazione mondiale.
Stampa/PDF
19 novembre: Giornata Internazionale del Gabinetto