A Napoli il Taxi sharing

Stampa/PDF

La Giunta Comunale partenopea ha approvato oggi l'avvio del “taxi sharing” e i 7 percorsi sui quali il servizio sarà inizialmente sperimentato. Il servizio di “taxi sharing” è una particolare forma di taxi collettivo e potrà essere effettuato da tutti i tassisti nell'ambito del proprio turno di servizio.

I primi percorsi sui quali il “taxi sharing” sarà attivato sono:

– piazzale Tecchio – piazza Vittoria;

– piazza Sannazaro – piazza Bovio;

– piazza Garibaldi – piazza Trieste e Trento;

– emiciclo Poggioreale – piazza Principe Umberto;

– piazzale Tecchio – Università di Monte Sant'Angelo;

– Posillipo – via Ferdinanado Russo;

– Posillipo – via Marechiaro.

I taxi che decideranno di effettuare servizio nella modalità di “taxi sharing” stazioneranno nelle aree che saranno individuate e dovranno esporre un'apposita tabella sulla quale sarà indicato il percorso e la tariffa per ciascun passeggero, che la Delibera di Giunta approvata oggi ha fissato in 2 euro.

Da questi stazionamenti di partenza i tassisti, conducenti di “taxi sharing”, saranno obbligati a partire quando avranno a bordo tre passeggeri, mentre sarà facoltà dei conducenti decidere di avviare la corsa con un numero minore di passeggeri a bordo.

La novità sostanziale rispetto al tradizionale servizio di taxi collettivo è che, durante il percorso, i taxi potranno far salire e scendere passeggeri in corrispondenza di ciascuna fermata bus.

A valle del primo periodo di sperimentazione il Comune valuterà la possibilità di estendere i percorsi, eventuali modifiche e articolazioni delle tariffe.

Stampa/PDF
A Napoli il Taxi sharing