Accordo tra l'UE e l'Afghanistan

Stampa/PDF

Il Consiglio Europeo ha deciso di firmare un accordo di cooperazione sul partenariato e lo sviluppo tra l'UE e l'Afghanistan. L'accordo sarà firmato a Monaco dall'Alto Rappresentante dell'UE per gli affari esteri e la politica di sicurezza Federica Mogherini e il ministro delle Finanze dell'Afghanistan Eklil Ahmad Hakimi, in presenza del Presidente dell'Afghanistan Ashraf Ghani.

L' accordo di cooperazione sul partenariato e lo sviluppo costituirà un nuovo quadro per la relazione UE-Afghanistan. Esso formalizza l'impegno dell'Unione europea per lo sviluppo dell'Afghanistan sotto il "decennio di trasformazione" (2014-2024), sulla base degli impegni assunti in occasione della Conferenza di Bruxelles sull'Afghanistan del 4-5 ottobre 2016.

L'accordo riflette i principi e le condizioni su cui si baserà il futuro partenariato. Si pone l'accento sul regolare dialogo politico , anche per quanto riguarda le questioni dei diritti umani, in particolare dei diritti delle donne e dei bambini. 

L'accordo prevede lo sviluppo di un rapporto reciprocamente vantaggioso attraverso una sempre più vasta gamma di settori economici e politici , come lo stato di diritto, la salute, lo sviluppo rurale, l'educazione, la scienza e la tecnologia, nonché le azioni per combattere la corruzione, il riciclaggio di denaro, il finanziamento del terrorismo, la criminalità organizzata e i narcotici. 

Si prevede inoltre una cooperazione in materia di migrazione . L'accordo di cooperazione dovrebbe anche consentire all'UE e all’Afghanistan di lavorare insieme per affrontare congiuntamente le sfide globali.

Stampa/PDF
Accordo tra l'UE e l'Afghanistan