Acido folico: attenzione alle quantità

Stampa/PDF

L'acido folico è un'importante vitamina del complesso B, ovvero la B9, è idrosolubile e necessaria per tutte le reazioni di sintesi nel nostro organismo. In particolare e' necessaria durante il periodo di gravidanza, per un corretto sviluppo del nascituro, e negli adulti perché riduce il rischio di malattie cardiovascolari.

Come al solito, in particolare sui siti internet, queste proprietà vengono esaltate per la vendita di integratori alimentari, adducendo la motivazione che, essendo idrosolubile, cioè eliminabile con le urine, non fa male.

Non è così. Dosi eccessive di acido folico possono provocare effetti negativi a carico della pelle, nausea, crampi e, nei casi piu gravi perdita della coscienza, malessere generale e uno stato di irritabilità diffusa. Come in tutti gli apporti, la dose di B9 deve essere equilibrata (200-300 microgrammi nell'adulto), e può essere assunta con una dieta bilanciata. La vitamina B9 è presente nelle verdure (lattuga, spinaci, broccoli), nei legumi, nelle uova, nel fegato, ecc.

Insomma, prima di ricorrere agli integratori, che sono necessari in casi particolari, sarebbe opportuno rispettare le indicazioni nutrizionali, anche per gli apporti di tutti gli altri elementi che servono al nostro organismo.

Stampa/PDF
Acido folico: attenzione alle quantità