Advances in collective intelligence

Stampa/PDF

Si concluderà venerdì 22 settembre, a Villa del Grumello a Como, “Advances in collective intelligence: crowds, big-data and community resilience”, diciassettesima Lake Como School of advanced studies, l’iniziativa promossa dalla Fondazione Alessandro Volta di Como, che realizza attività di formazione post universitaria rivolte a giovani ricercatori.

Gli ultimi anni hanno visto una crescente popolarità e maturità della ricerca sull’intelligenza collettiva, attivata dai progressi della tecnologia dell'informazione e scienza dei sistemi complessi.

L'intelligenza collettiva è definita come una intelligenza condivisa o di gruppo, emergente dalla collaborazione, dagli sforzi collettivi, e dalla concorrenza di molti agenti (umani o altro). La disciplina si sviluppa in una ricerca interdisciplinare, che coinvolge l'informatica, le scienze cognitive, le scienze politiche, l’economia, l’antropologia, la teoria dell'organizzazione, la giurisprudenza, la sociobiologia, e le scienze di rete. Inoltre, la ricerca e le applicazioni dei big data creano nuove opportunità per sviluppare la progettazione di nuove linee per la crescita dell'intelligenza collettiva verso molti sistemi complessi e organizzazioni.

Lo scopo principale della Scuola è quello di mostrare ai partecipanti i temi e gli strumenti più rilevanti a supporto di nuovi scenari di ricerca e di applicazione includendo l'intelligenza collettiva, concentrandosi su due temi principali: fenomeni della folla (ad esempio, crowdsourcing, gestione della folla) e resilienza della comunità (l’abilità costante di una comunità di utilizzare le risorse disponibili per rispondere, resistere, e uscire da situazioni avverse).

La Fondazione Alessandro Volta organizza, inoltre, l’incontro aperto al pubblico Intelligenza Collettiva e complessità urbana: nuovi scenari e nuove opportunità” previsto per oggi, mercoledì 20 settembre, presso la Sala Stemmi di Palazzo Cernezzi a Como. Interverranno Stefania Bandini dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca e Hiroko Kudo della Chuo University (Giappone).

Stampa/PDF
Advances in collective intelligence