• Magazine
  • Attualità
  • AFRAGOLA, RACCOLTA DI PESCHE ED ALBICOCCHE IN TERRENI CONFISCATI ALLA CAMORRA

AFRAGOLA, RACCOLTA DI PESCHE ED ALBICOCCHE IN TERRENI CONFISCATI ALLA CAMORRA

Stampa/PDF
Lunedì 9 giugno è iniziata, ad Afragola, in zona Cantariello, la raccolta di pesche ed albicocche dai circa duemila alberi piantati in terreni precedentemente appartenenti alla camorra. Un’iniziativa simbolica, presieduta dal sindaco, Vincenzo Nespoli, e dal responsabile delle Acli di Napoli, Pasquale Orlando, che rientra nel piano di riutilizzo dei beni confiscati alla malavita già in atto in Campania come in altre realtà disagiate. I frutti saranno consegnati ad alcune strutture di assistenza presenti sul territorio, mentre nei pressi dei campi saranno poste delle targhette con l’indicazione “bene espropriato alla criminalità organizzata”.
Stampa/PDF
AFRAGOLA, RACCOLTA DI PESCHE ED ALBICOCCHE IN TERRENI CONFISCATI ALLA CAMORRA