Agricoltura in deflazione dopo mesi di clima instabile

Stampa/PDF

Le particolari condizioni climatiche registrate nei mesi scorsi presenta oggi il suo conto. In alcune aree del Paese la produzione è difficile e non si sono fatti attendere fenomeni speculativi e le importazioni dall'estero. 

I dati Istat sull’inflazione a giugno evidenziano aumenti dei prezzi per gli alimentari freschi al consumo mentre il settore dell'agricoltura è in deflazione, dalle albicocche alle pesche pagate pochi centesimi.

Per tutelare la nostra agricoltura è bene sempre assicurarsi di mettere nel proprio carrello della spesa prodotti italiani, meglio ancora comprare direttamente dagli agricoltori nei mercati o in fattoria. 

In un momento di difficoltà come quello che stiamo vivendo si tratta di un atto di solidarietà a favore degli agricoltori, ma anche di un aiuto al proprio benessere per combattere il grande caldo con il consumo di alimenti, come le albicocche, le pesche ed in generale la frutta fresca, indispensabili per la salute e per mettersi in forma.

Stampa/PDF
Agricoltura in deflazione dopo mesi di clima instabile