Aiuti Pac, l'Ue annuncia più flessibilità sui pagamenti

Stampa/PDF

Il Commissario europeo per l'agricoltura e lo sviluppo rurale, Phil Hogan, ha confermato la sua intenzione di prorogare la data entro la quale gli Stati membri possono effettuare i pagamenti diretti della Pac, senza alcuna riduzione nel tasso di rimborso da parte dell'UE agli Stati membri interessati.

In effetti, questa misura proroga, dal 30 giugno al 15 ottobre, il termine entro il quale i pagamenti diretti devono essere effettuati. 

L'iniziativa del commissario Hogan risponde alle difficoltà riscontrate da un certo numero di Stati membri nel portare a termine i loro pagamenti prima della scadenza del 30 giugno.

Tale deroga, che può essere applicata solo a livello nazionale, significa che i pagamenti possano continuare ad essere effettuati dopo il 30 giugno, senza l'applicazione di eventuali riduzioni di mora allo Stato membro.

Secondo le normali regole, le riduzioni (applicabili alle autorità) sono del 10% sui pagamenti effettuati nel mese di luglio, del 25% sui pagamenti effettuati nel mese di agosto e del 45% per i pagamenti effettuati nel mese di settembre.

Stampa/PDF
Aiuti Pac, l'Ue annuncia più flessibilità sui pagamenti