Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

Al Museo di Capodimonte di Napoli arriva il robot

Stampa/PDF

"Da 1 a 5 quanto ti è piaciuta la mostra Napoli Napoli?" A porre la domada ai visitatori della mostra allestita presso il Museo di Capodimonte di Napoli è stato, qualche giorno fa, un robot con intelligenza artificiale. Si chiama Tassi Nao ed è stato assegnato agli studenti dell'ISIS Istituto Tecnico "Guido Tassinari" di Pozzuoli. Il robot umanoide ha registrato tutte le preferenze dei visitatori, informazioni che verrano poi elaborate dai ragazzi, sotto la guida dei docenti di informatica, per partecipare a un contest per studenti.

La Mostra Napoli Napoli: il percorso della visita la museo
"Napoli Napoli. Di lava, porcellana e musica" è un viaggio che ripercorre, nelle 18 sale del Museo di Capodimonte di Napoli, la storia del Regno di Napoli nel Settecento, da Carlo di Borbone a Ferdinando II. Il percorso espositivo, inaugurato il 21 settembre 2019, si articola attraverso scene di vita quotidiana ricreate con eleganza e raffinatezza con in sottofondo le musiche dell'epoca da Giovanni Pergolesi a Giovanni Paisiello, Domenico Cimarosa e Giovanni Pacini, per citarne solo alcuni. La mostra, di cui il robot con intelligenza artificiale ha registrato i giudizi dei visitatori di una giornata, chiuderà i battenti il 21 giugno 2020.

Le mostre in corso presso il Museo di Capodimonte di Napoli

Dalla visita al museo al contest didattico
L'idea di far entrare il robot con intelligenza artificiale TassiNao all'interno del Museo di Capodimonte di Napoli è partita da un gruppo di alunni dell'ISIS Istituto Tecnico "Guido Tassinari" di Pozzuoli che lo scorso dicembre avevano visitato, durante un'uscita scolastica, la mostra "Napoli Napoli di lava, porcellana e musica", in corso presso lo splendido museo partenopeo. L'entusiasmo per la mostra è stato tale che gli studenti hanno deciso di consolidare l'esperienza aggiungendoci un tocco di modernità e utilizzarla per un'importante sfida. Il nome del robot umanoide TassiNao, infatti, è il risultato dell'unione tra il nome dell'istituto Tassinari e la parola Nao presa in prestito dalla Nao Challenge. L'ISIS Istituto Tecnico Tassinari ha guadagnato il robot umanoide in occasione della Nao Challenge di Bologna 2018 e prossimamente si ripresenterà all'edizione di quest'anno mostrando i risultati di questo progetto.

I favolosi ambienti del Museo di Capodimonte di Napoli

Cos'è la Nao Challenge
Il progetto del robot con intelligenza artificiale condotto dagli studenti dell'ISIS Istituto Tecnico Tassinari di Pozzuoli presso il Museo di Capodimonte di Napoli sarà presentato alla Nao Challenge del 2020. La Nao Challeng è un progetto didattico, nato nel 2015 dalla Scuola di Robotica in collaborazion con la SoftBank Robotics, rivolto a studenti delle scuole superiori di secondo grado. Il contest consente ai giovani di acquisire non solo le competenze necessarie per sviluppare software da impiegare nella robotica umanoide ma anche le cosiddette soft skill che passano per le capacità organizzative, di problem solving e di comunicazione. Competenze facilmente spendibili nel mondo del lavoro. A questo scopo l'organizzazione mette a disposizione delle scuole un robot umanoide sul quale fare le simulazioni. Lo stesso robot con intelligenza artificiale con il quale i ragazzi di Pozzuoli hanno deciso di portare avanti il loro progetto dopo la visita al museo e che presenteranno alla semifinale provinciale di Napoli che si terrà il prossimo 27 febbraio presso l'Università degli Studi di Napoli Federico II.

Stampa/PDF
Al Museo di Capodimonte di Napoli arriva il robot