• Magazine
  • Attualità
  • AL VIA IL GRANDE PROGETTO DI RISANAMENTO AMBIENTALE DEI CAMPI FLEGREI

AL VIA IL GRANDE PROGETTO DI RISANAMENTO AMBIENTALE DEI CAMPI FLEGREI

Stampa/PDF

Prende finalmente il via il grande progetto “Risanamento ambientale e valorizzazione laghi dei Campi Flegrei” che, grazie allo stanziamento di 65 milioni di Euro di fondi europei, porterà alla riqualificazione ed il miglioramento di tutto il sistema fognario dell’area flegrea a nord di Napoli, da Pozzuoli a Bacoli e sino a Monte di Procida, ed al risanamento ambientale dei laghi costieri di Averno, Lucrino. Miseno e Fusaro.

Il Grande Progetto prevede 10 differenti lotti d’attuazione di cui nove sono già stati assegnati in via definitiva, per un totale di 57 milioni di Euro stanziati, ed un altro, relativo alla rete fognaria tra via Campana ed il comune di Monteruscello che vale 9 milioni di Euro, che sarà assegnato nel corso delle prossime settimane in via provvisoria. Tutti i lavori del progetto avranno inizio subito dopo l’estate, tra il mese di settembre e il mese di ottobre, con l’obiettivo di essere portati a termine quanto prima.

Il nuovo Grande Progetto “Risanamento ambientale e valorizzazione laghi dei Campi Flegrei” segue, di poche settimane l’avvio di un altro progetto fondamentale per il risanamento ambientale della regione Campania, la riqualificazione e l’ammodernamento dei Regi Lagni, il sistema di depuratori e canali artificiali dell’area nord della Campania che, estendendosi per oltre 1000 chilometri quadrati raggiunge le province di Napoli, Caserta, Benevento ed Avellino e rappresenta una delle principali fonti di inquinamento del litorale settentrionale della regione.

Il nuovo progetto relativo all’area flegrea che prenderà il via dopo l’estate permetterà non solo di riqualificare ed ammodernare il sistema fognario di tutti i comuni flegrei ma avrà un impatto praticamente immediato sulla tutela delle acque costiere della zona e dei laghi flegrei che dovranno tornare ad essere una risorsa per tutta la regione.

Il piano di sviluppo che la Regione Campania sta portando avanti in collaborazione con l’Unione Europea prevede l’avvio anche del Grande Progetto “La Bandiera Blu del litorale Domitio”, con 80 milioni di fondi già pronti, che ha come obiettivo la riqualificazione ambientale della fascia costiera comprendente i comuni di Castelvolturno, Sessa Aurunca, Mondragone e Villa Literno.  Questi progetti, tutti insieme, rappresentano un'occasione di riqualificazione completa di un'area vastissima che comprende tutta la parte settentrionale della Campania e che punta a trasformare l'intero litorale costiero. 

Stampa/PDF
AL VIA IL GRANDE PROGETTO DI RISANAMENTO AMBIENTALE DEI CAMPI FLEGREI