Alipay

Stampa/PDF

Grazie al servizio "Alipay" presto i turisti cinesi potranno effettuare acquisti in Italia con lo smartphone. Nei primi giorni di agosto, il magnate dell'E-commerce cinese, Alibaba, ha raggiunto un accordo di cooperazione con l'azienda francese Ingenico Group, specializzata nel pagamento on-line a livello globale.

In questo modo il sistema Alipay avrà la possibilità di entrare in Europa alla fine di quest'anno, mentre in Svizzera sarà attivo già alla fine della settimana tramite Wirecard che lancerà verosimilmente un'app attraverso la quale i dettaglianti elvetici potranno svolgere le transazioni via "Alipay".

Lo ha indicato oggi la società tedesca Wirecard, confermando un'informazione della "Handelszeitung". Ingenico Group, ha indicato che la sua cooperazione con Alipay fornirà una soluzione completa per il pagamento on-line e in negozio per gli acquirenti e i venditori europei, e anche personalizzata per i visitatori cinesi in Europa.

L'accordo coprirà principalmente la Francia, il Regno unito, l'Italia, la Spagna e la Germania. Alipay poi dovrà completare gli accordi con le banche interessate.

Il colosso del commercio online Alibaba conta diverse centinaia di milioni di clienti principalmente nel grande paese asiatico.

La società di tecnologie e servizi finanziari lancerà verosimilmente un'app attraverso la quale i dettaglianti italiani potranno svolgere le transazioni via "Alipay", consentendo ai turisti cinesi che visitano l'Europa di utilizzare l'applicazione Alipay nello stesso modo in cui la usano in patria.

Per fare capire il giro economico che ruota intorno, secondo gli ultimi dati sono circa 10 milioni di cinesi che hanno visitato l'Europa nel 2014 di cui più della metà l'Italia, un numero che rappresenta un potere d'acquisto totale di 21 miliardi di dollari.

Potranno godere di questo beneficio e acquistare biglietti aerei on-line tramite Alipay così come pagare con la loro Alipay App durante la loro vacanza presso i rivenditori italiani.

Stampa/PDF
Alipay