Teatro Sannazaro - Il teatro di Napoli

#altoadigelooksforward

Stampa/PDF
L’Alto Adige affronta l’emergenza Coronavirus con responsabilità. Da domani impianti di risalita e hotels saranno chiusi fino al 3 aprile; una decisione sofferta ma corretta e condivisa da tutti gli operatori turistici della Regione.Al contrario, le idee e la voglia di guardare avanti non devono fermarsi; è da questi stimoli che nasce l’iniziativa #altoadigelooksforward.
«E’ senso di responsabilità verso noi stessi, i nostri cari e l’intera popolazione fermarsi e impedire il più possibile il contagio del COVID-19 senza mai smettere, guardando al futuro, di creare e di comunicareper restare connessi anche in questa situazione difficilissima» sottolinea Stefania Mafalda, titolare di smstudio.
«Con #altoadigelooksforward vogliamo stimolare i nostri clienti, ma anche chiunque nel settore turistico in Alto Adige voglia aderire al progetto, a raccogliere testimonianze e idee per il futuro prossimo.Elaborareproposte vacanza imperdibili per la stagione estiva in arrivo da promuovere e condividere con tutti gli italiani che,in questo “stop” momentaneo,possano consultareguardando avanti». #altoadigelooksforward è una ricerca ad iniziative, proposte e idee che potrebbe risultare molto interessante per Stephan Gander, direttore marketingsmstudio.
«La salute degli ospiti, della popolazione e di tutti i collaboratori delle strutture turistiche dell'Alto Adige è priorità assoluta in questo momento.Si tratta di un’iniziativa di motivazione per non smettere di pensare in modo positivo al futuro e non smettere mai di sognare. L’Alto Adige looksforward, guarda avanti! Da questa situazione dobbiamo trarre il vantaggio del tempo di pensare e studiare nuove proposte all’insegna della qualità che da sempre contraddistingue Il turismo in Alto Adige» conclude Gander.
Stampa/PDF
#altoadigelooksforward