AMBULATORIO ANTIUSURA

Stampa/PDF

I pensionati prede di società senza scrupoli che li spigono fino ai limiti dell'usura 

I pensionati rappresentano una percentuale importante (29%) di chi chiede assistenza all'Ambulatorio Antiusura. Una tra le cause principali che induce questa fetta di popolazione al sovraindebitamento è da ricercarsi in una scarsa educazione ai prodotti finanziari. Questo è ciò che è emerso dal focus group a tema "I pensionati e il sovraindebitamento", organizzato da Fnp-Cisl in collaborazione con l'Ambulatorio Antiusura. Il reddito fisso e pignorabile dei pensionati rappresenta una preda appetitosa per società finanziarie che non hanno remore nel colpire questa fascia vulnerabile della società. I prodotti loro offerti, infatti, sono spesso presentati senza le dovute spiegazioni e i necessari accorgimenti. Lungi dall'avere la giusta dimensione del finanziamento che stanno sottoscrivendo, presto in molti si ritrovano a dover fare i conti con una condizione di sovraindebitamento che mette a repentaglio la loro unica fonte di sussistenza. Nel corso dell'incontro tra l'Ambulatorio Antiusura, Fnp-Cisl e altre associazioni di settore si è ribadita la necessità che siano definite politiche preventive e di tutela, per porre rimedio alla grave situazione in cui verte la categoria dei pensionati. C'è bisogno di campagne d'informazione per fornire a tutti gli strumenti adatti a rapportarsi con le società e con i prodotti finanziari. Il focus group si è concluso con l'impegno di tutte le parti nel valutare iniziative congiunte con l'obiettivo di dare una risposta adeguata a un'emergenza sociale.

Stampa/PDF
AMBULATORIO ANTIUSURA