AnimalDay Napoli

Stampa/PDF

Come ogni anno torna l'AnimalDay Napoli, organizzato dall'omonima associazione e in programma per tutta la giornata di sabato 16 febbraio, dalle 9.30, al PAN/Palazzo delle Arti di Napoli di via dei Mille 60. La manifestazione per i diritti degli animali, giunta alla quinta edizione, quest'anno dedica la sezione pomeridiana, quella delle conversazioni sui temi dell'animalismo, alla sperimentazione alternativa e quella in corso sugli animali da laboratorio.

La discussione - che vedrà al tavolo il veterinario della Limav (Lega internazionale medici per l'abolizione della vivisezione) Maurilio Calleri, il deputato del Movimento 5 Stelle Doriana Sarli e lo zoologo Augusto Vitali - consisterà in un esame dello stato delle cose e traccerà possibili panorami futuri, speriamo, più favorevoli alla vita degli animali e ai loro diritti. “Con la nostra autrice del progetto grafico, Sabrina Semprini - raccontaStella Cervasio, garante diritti animali di Napoli e, insieme con la presidente dell'associazione AnimalDay Napoli, Susie Romano, fondatrice dell’iniziativa - abbiamo scelto per questo di interpretare in maniera non cruenta, ma sicuramente allusiva, l'illustrazione della giornata, mettendo in copertina un lipstick dotato di orecchie e coda: anche per i cosmetici si sperimenta, ma ormai ci sono tante marche che lo evitano”. 

Novità di quest'anno - e continuerà anche per le prossime edizioni - il premio agli amministratori dei condomini amici delle colonie feline: vere perle rare a Napoli, dove la convivenza con i gatti e i loro tutori ha sempre qualche difficoltà.

La prima parte della giornata sarà dedicata a incontri di sensibilizzazione, come ogni anno. Alle 9.30 apertura su "Arte e diritti" con gli studenti dell'Istituto superiore Caselli De Sanctis di Capodimonte e Chiaia e l'artista Mariangela Levìta, che ha realizzato e presenterà un lavoro sui diritti animali che condividerà con i ragazzi. 

A seguire sarà proiettato il powerpoint "Loro e noi", a cura del Garante diritti animali di Napoli, che illustra il corretto rapporto con gli animali. Alle 11 "Animali proibiti", un incontro con la magistratura e i carabinieri forestali impegnati nella lotta contro i reati a danno degli animali e dell'ambiente. Francesco Greco, Procuratore capo della Procura presso il Tribunale di Napoli Nord e di Diana Russo, Sostituto Procuratore della Repubblica di Napoli Nord, parleranno agli studenti e verrà illustrato il modo giusto di segnalare e denunciare. Ci sarà una comunicazione anche dell'associazione VISION (Victimology Support International Observatory and Network), dal suo presidente Ferdinando Tramontano, che si occupa di prevenzione della violenza in famiglia basata sull'osservazione del comportamento con gli animali di casa. 

Alle 12 verrà attribuito il Premio Imma Della Valle alla memoria di un generoso veterinario che, come
la dottoressa Della Valle, è scomparso precocemente e sarà un modo per ricordare ai medici di aiutare sempre chi aiuta gli animali. Un riconoscimento anche all'Eav, al suo presidente Umberto De Gregorio e il personale dell'a- zienda che si è prestato per salvataggi di animali in pericolo. Presentazione e premiazione anche per la rete di volon- tariato che si presta in città per le emergenze e le informazioni su leggi e diritti animali e che collabora con il Garante diritti animali e con tutti i volontari partenopei, sostenendoli e aiutandoli. 

Tra le 10.30 e le 13.30 nella Sala PAN "Animal Loop", la consueta proiezione di video sul mondo animale che ci aggiornano sulle più recenti scoperte, ricerche e iniziative. 

Un grazie al Comune di Napoli, all'assessorato alla Cultura e al Turismo e all'assessorato alle Politiche sociali; alla Asl Veterinaria Napoli 1 Centro, alla scuola di educazione cinofila La Voce del Cane ed Alberto Sorrentino e ad Articolo21 Sezione Campania per il prezioso supporto all'iniziativa. 

Stampa/PDF
AnimalDay Napoli