Antigone, laboratorio Icra Project

Stampa/PDF
L’ICRA Project - Centro Internazionale di Ricerca sull’Attore - organizza l'ESTATE INTERNAZIONALE DELLE ARTI SCENICHE E PERFORMATIVE - Agosto 2019 - Napoli, con:

Antigone di Sofocle tra Brecht e il Living Theatre
Laboratorio teatrale a cura di Giovanni Greco, regista e docente di Recitazione in versi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”, di Roma e di Teatro all’Università “La Sapienza” di Roma; di Lina Salvatore attrice e docente di Metodo Feldenkrais alla Scuola del Teatro Stabile di Napoli e alla Scuola di Mimo Corporeo di Napoli; di Michele Monetta regista e docente di Mimo e Maschera all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico” di Roma e al RUDRA Béjart di Losanna e alla Scuola di Mimo Corporeo di Napoli.

La pregnanza politica del testo più noto di Sofocle, Antigone, viene tradotta da Bertolt Brecht, sulla scorta di F. Hoelderlin, in una chiave coerente con i tempi del massimo fulgore del Nazismo. Proprio dal conflitto tra libertà e oppressione, incarnati da Antigone e da Creonte nella versione brechtiana, ripartono Julian Beck e Judith Malina, fondatori e anime del Living Theatre, per la loro messa in scena della fine degli anni Sessanta per riaffermare la politicità del loro teatro, ovvero l'idea brechtiana di un teatro al servizio della Rivoluzione e di un'arte intesa come militanza che non distingue tra vita e azione.

L'Antigone del Living Theatre diventa così un inno alla disobbedienza in una relazione diretta e senza compromessi con il pubblico, che non può più permettersi, nel nuovo teatro della crudeltà di Beck e Malina, di rimanere solo spettatore passivo, ma deve farsi attore, portatore di nuovi valori, protagonista di una nuova coscienza civile, culturale, politica.

Il conflitto tra legge e giustizia è sempre vivo presso i popoli della terra e ciclicamente si ripresenta per raccontarci le ragioni della disobbedienza, di quando diviene necessaria per salvaguardare vite umane e dignità delle genti. Conflitto più attuale che mai, in questi giorni, nella nostro Paese.

Il seminario avrà inizio il 1° agosto e continuerà fino al 4 con incontri della durata di sette ore giornaliere e si terrà nel Complesso Monumetale San Lorenzo Maggiore ( cortile nella Cappella Sant’Antonio) piazza San Gaetano, Napoli.

Giovanni Greco:  recitazione e interpretazione
Lina Salvatore: training voce-movimento secondo il Metodo Feldenkrais
Michele Monetta: maschera tragica e Improvvisazione

E’ prevista, inoltre, una speciale visita archeologica nella “Napoli sotterrata” presente nell’ipogeo del luogo di lavoro.

Orario di lavoro: 10:00 -13:00 // 14:00-18:00

Michele Monetta
3474428129
Stampa/PDF
Antigone, laboratorio Icra Project