Aqua Film Festival 2017

Stampa/PDF
Si terrà da giovedì 22 a domenica 25 giugno all'Isola d'Elba, nel Comune di Portoferraio (Livorno), la seconda edizione di Aqua Film Festival, la prima manifestazione internazionale di cinema, incontri e workshop, incentrata sul tema dell'acqua, ideata e diretta da Eleonora Vallone, attrice, giornalista ed esperta di metodiche in acqua.
Il programma del festival intercetta la più stringente attualità in materia ambientale con una selezione di cortometraggi e "cortini" dedicati al tema dell'acqua. 
I film presentati si focalizzano sul profondo legame tra gli esseri umani e la natura, legame da salvaguardare, perché interventi troppo invasivi possono causare un degrado ambientale irrimediabile. 
Accanto alla competizione nel cartellone ricco di eventi una serie di incontri e workshop che si terranno tutte le mattine. 
Tre gli eventi speciali la sezione non in concorso, tra cui la proiezione di "Odyssèè" di Jérôme Salle con Lambert Wilson e Audrey Tautou, sulla vita di Jacques-Yves Cousteau.

"Se l'acqua è risorsa insostituibile e preziosaafferma Vallone il cinema e l'audiovisivo sono risorse insostituibili per l'immaginario contemporaneo. Il cinema, dunque, può farsi veicolo di riflessioni sul tema dell'acqua, ispirando allo stesso tempo creatività e narrazioni. L'acqua scorre e nutre la nostra vita, il cinema racconta la nostra vita che scorre".
"Abbiamo voluto fortemente questo festivalha detto Roberto Marini, vicesindaco e assessore alla cultura di Portoferraio - dedicato all'elemento essenziale per il territorio, un elemento di vita e di sviluppo, un tesoro insostituibile.  Nel già nutrito programma di eventi culturali di Portoferraio e di tutta l'Elba, non poteva quindi mancare un momento di alto profilo dedicato all'acqua, vera essenza della nostra isola".
Il programma del concorso e la giuria

Aqua Film Festival
 si articolerà in due concorsi internazionali per cortometraggi: uno per corti fino a 25 minuti e uno per cortini fino a 3 minuti, ispirati alla tematica dell'acqua. 
I cortometraggi in concorso saranno proiettati dal 23 al 25 giugno al cinema Nello Santi di Portoferraio. Le opere sono state selezionate tra le 150 provenienti da 30 paesi nel mondo e da tutti e 5 i continenti tra cui 80 dall'Europa (Spagna, Francia, Germania, Portogallo, Inghilterra, Svezia, Ucraina, Bosnia Erzegovina, Russia). 
La giuria composta da Enrico Magrelli, critico cinematografico, autore e conduttore di "Hollywood Party" Rai Radiotre, le registe Cinzia TH Torrini e Antonietta De Lillo, gli attori Sebastiano SommaFilippo Schicchitano e Sara Serraiocco e Simonetta Grechi di Legambiente, assegnerà i due premi "Sorella Aqua" al miglior corto e miglior cortino. 
I premi in denaro, rispettivamente di 1000 e 500 euro, sono offerti dal main sponsor Acqua dell'Elba, che per il secondo anno sostiene il festival. Sono attesi altri ospiti del mondo del cinema, tra gli altri, attori e registi che in quel periodo stanno girando sull'isola toscana.
Giovedì 22 giugno – primo giorno, anteprima

Si parte il 22 giugno, con l'anteprima del festival e la proiezione de il Bacio Azzurro di Pino Tordiglione alla presenza dell'attore Sebastiano Somma e parte del cast. Il film racconta, in chiave fiabesca ed educativa, il viaggio dell'acqua del bacino idrico dell'Irpinia, tra i più grandi e salubri del pianeta. La giornata si aprirà alle ore 15 con una lezione di "Ginnastica in acqua" con Eleonora Vallone, pioniera in Italia di acquagym, presso la spiaggia La Biodola.
Venerdì 23 giugno – secondo giorno, inaugurazione ufficiale

Il festival sarà ufficialmente inaugurato venerdì 23 giugno, alle 10.45, al cinema Nello Santi di Portoferraio con il taglio del nastro alla presenza delle istituzioni e dei partner del festival, degli ospiti e della giuria. 

A seguire l'incontro "Acqua e tutela dell'ambiente" con i rappresentati di Wwap Unesco; Ren Factory (per la dissalazione dell'acqua di mare); Ancim (Associazione Nazionale Comuni Isole Minori) e Lega Ambiente. Il primo blocco di cortometraggi e cortini in concorso sarà proiettato dalle 17 alle 18.30 al cinema Nello Santi. 
Alle ore 21.30, in prima serata, la proiezione del documentario "Firenze 66 – Dopo l'Alluvione" di Enrico Pacciani, co-prodotto da Sky Arte, realizzato in occasione del 50° anniversario dell'alluvione che colpì il capoluogo toscano. A seguire la proiezione del cortometraggio "Prima o poi" di Cinzia Th. Torrini (del 1977), la storia dell'ultimo traghettatore dell'Arno, prima che venisse costruito un nuovo ponte. 
Sarà presente Alessandro Antonio Giusti, ex Angelo del Fango e attuale Console Onorario del Principato di Monaco a Firenze. Tra gli eventi speciali dell'inaugurazione la proiezione di "The last call", cortometraggio d'autore diretto da Brando Quilici, sceneggiato dallo scrittore Marco Vichi, con la voce narrante di Giorgio Panariello, ideato da Michele Pecchioli, comunicatore, fotografo e fotoreporter. 
Il corto è realizzato nell'ambito del progetto internazionale a scopi benefici I Love Lions, per la salvaguardia del leone in Africa, patrocinato da National Geographic Italia e a cura di Caffè Corsini.
Sabato 24 giugno – terzo giorno

Il 24 giugno si parte alle ore 11 con l'incontro "Acqua e sport" dedicato a Jacques Mayol, apneista francese che morì a Capoliveri il 22 dicembre 2001. Alle ore 12 l'incontro dal titolo "Il cinema che verrà… all'Elba sui documentari e film "working in progress" a cui parteciperanno il sindaco di Portoferraio Mario Ferrari, che parlerà del progetto "Sentieristica subaquea. 
Isola D'Elba e Arcipelago Toscano"; Caterina D'Amico, preside della Scuola Nazionale di Cinema e la regista Claudia Cipriani che presenterà una parte del documentario "L'ora d'acqua", sul complesso e delicato rapporto tra infanzia e maturità, tra aspirazioni e sogni, tra lavoro e ambiente sullo sfondo anche dei recenti fatti di cronaca legati alla Concordia. 
Tra gli altri anche il regista e produttore Enrico Pacciani, che in prima italiana, presenterà il teaser del suo nuovo documentario ambientato e girato proprio all'Isola D'Elba. Dalle 17 alle 19 al cinema Nello Santi sarà proiettato il secondo blocco di cortometraggi e cortini in concorso. 
In prima serata il film "Odyssèè" di Jérôme Salle con Lambert Wilson e Audrey Tautou sulla vita di Jacques-Yves Cousteau. Biopic d'avventura sul celebre comandante Cousteau, la cui storia inizia nell'estate del 1946 quando Cousteau prende suo figlio Philippe per mano e lo immerge nelle acque calde del Mediterraneo. 
Grazie a un piccolo scafandro costruito su misura, il bambino vive l'esperienza di respirare sott'acqua per la prima volta nella sua vita.
Domenica 25 giugno – quarto giorno e premiazioni

La mattina, per l'ultimo giorno del festival (ore 11) si terrà l'incontro "Aqua, scienza ed architettura" con il professor Fabio Bulleri, biologo marino e docente dell'Università di Pisa, e Luca Braguglia, architetto e membro del comitato scientifico del festival. 
Alle 18.00 il festival prosegue con la proiezione de "I custodi dell'acqua. La Carnia si ribella" di Giulio Squarci e a seguire, ore 19, l'attrice e regista Valentina Carnelutti presenterà il suo documentario "Melkam Zena", uno spaccato dell'Etiopia sulle condizioni di vita della popolazione della regione di Ankober e sul ruolo dell'associazione non governativa ActionAid.  
Alle ore 21 si terrà la cerimonia di premiazione da parte della giuria che annuncerà i vincitori del concorso. Chiude la seconda edizione di Aqua Film Festival il film "Acquedotti e percorso d'acqua" che sarà presentato da Maurizio Codurri, Presidente della sede Italiana della Fondazione Principe Alberto II di Monaco e Hélène El Missouri, Administrateur Projets Fondation Prince Albert II de Monaco e membro del comitato scientifico del festival. Alla fine della serata saranno proiettati i corti vincitori.  
I premi
 
La giuria assegnerà i due premi "Sorella Aqua" al miglior corto e miglior cortino. I premi in denaro, rispettivamente di 1000 e 500 euro, sono offerti dal main sponsor Acqua dell'Elba, che per il secondo anno sostiene il festival. Ai due premi principali si aggiungeranno anche le 5 menzioni speciali "Aqua Dolce", "Aqua Mare", "Aqua Ambiente". 
E poi le menzioni Aqua Film rispettivamente per la miglior regia scelta dal Media Partner ComingSoon.it e per la miglior sceneggiatura scelto da ANCIM (Associazione Nazionale dei Comuni delle Isole Minori). 
Tra le novità di questa edizione la sezione non competitiva "Fratello Mare", per denunciare attività irresponsabili che provocano l'inquinamento delle acque. 
Al pubblico che parteciperà alle giornate del festival, l'organizzazione riserverà numerose sorprese
Ogni giorno, grazie alla collaborazione con l'Associazione Albergatori Isola d'Elba, tra gli spettatori presenti in sala alle proiezioni del mattino e del pomeriggio saranno "scelti" per ricevere dei bellissimi premi (cene, week end, concerti e molto altro ancora) in costante aggiornamento sul sito internet e sui canali social di Aqua Film Festival.
Stampa/PDF
Aqua Film Festival 2017