Argiento Vivo

Stampa/PDF

La musica della tradizione popolare campana da sempre narra le storie di questa terra e del suo popolo. Le Tarantelle al ritmo del suono conturbante del tamburo, da secoli, ci raccontano delle fatiche ma anche dell’amore per il lavoro nei campi e di tempi andati e presenti dedicati alle cose semplici e alla gioia.

Se questo immenso patrimonio culturale oggi esiste e resiste ancora, se la tradizione riesce anche a rinnovarsi, ad evolversi pur conservando intatti i suoi tratti arcaici, questo lo dobbiamo ad artisti come Carlo Faiello. 

“Argiento Vivo”, lo spettacolo in programma Sabato 16 Febbraio alle ore 21,00 al Teatro Area Nord, oltre alle espressioni tra le più carnali della musicalità popolare campana, è anche, o forse soprattutto, una bella panoramica su alcuni dei tanti capolavori scritti da Carlo Faiello.
“Argiento Vivo” è una performance coinvolgente, dove il ritmo, l’energia e la danza, hanno un ruolo determinante. Un moto perpetuo, continuo, senza fine.

Carlo Faiello autore della Nuova Compagnia di Canto Popolare, Roberto Murolo, Lina Sastri, Maria Nazionale, Isa Danieli, 99 Posse, etc.  in questo concerto, propone brani di sua composizione, dove le sonorità tradizionali diventano linguaggio contemporaneo, in un “continuum” che appartiene alla grande storia della canzone napoletana; colta e popolare. 

Argiento Vivo” è un’ occasione per sentire il proprio corpo, riscoprire la propria anima, la mente e il cuore . . . come in un “Ballo Infinito”, naturale e benefico, nel tempo e nello spazio, attraverso l’ energia e la potenza della musica.                   

Sul palco con Carlo Faiello ci saranno grandi musicisti e le voci di Tania Aulicino, Daniela Prevete, Erminia Parisi e la partecipazione straordinaria di Patrizia Spinosi.

Stampa/PDF
Argiento Vivo