Arte in Stabia

Stampa/PDF

Proseguono gli eventi di DOMUS STABIAE – ARTE IN STABIA, la rassegna promossa dal Comune di Castellammare in collaborazione con la Regione Campania e realizzata grazie al P.O.C. Campania 2014-2020.

Dopo l’anteprima del concerto Li Sarracini adorano lu sole, presentato alla Reggia di Quisisana da Marina Bruno e Peppe Barra, la kermesse realizzata dalla Ravello Lab e diretta dal Maestro Giuseppe Di Capua, ha visto la presentazione del romanzo di Angelo Petrella, Fragile è la notte e il Premio Musicale «Denza-Esposito» e un convegno dedicato all’archeologo Maiuri.

E' stato poi inaugurato il ciclo di appuntamenti letterari di DOMUS STABIAE, in collaborazione con l’Associazione «Achille Basile. Le ali della lettura».

Il noir Fragile è la notte di Angelo Petrella (Marsilio, 2018) è stato presentato alla Tenda-Open space, il centro polivalente della Comunità Tabor. Un giallo mozzafiato che si consuma sullo sfondo di una Napoli emblematicamente sospesa tra rabbia e malinconia e ha per protagonista l’ispettore Denis Carbone, poliziotto fuori dagli schemi e dal passato oscuro, alle prese finalmente con un caso che fa vibrare intimamente le sue corde e il suo senso di giustizia. Angelo Petrella, intervistato da Vincenzo Aiello, ha condotto il pubblico nelle pieghe di una storia in cui il male sembra confondersi continuamente con il bene, tra colpi di scena sapientemente costruiti dal giovane scrittore, non a caso autore anche di sceneggiature e soggetti per il cinema e la televisione.

Stampa/PDF
Arte in Stabia