Artisti Bardolinesi

Stampa/PDF
Il blu sfumato del Lago di Garda dipinto su tela, il verde degli olivi, il bianco e nero di una foto d'epoca, il bronzo e il legno che danno forma a opere uniche e particolari.

L'edizione 2018 della Mostra Artisti Bardolinesi cambia il palcoscenico e si trasferisce dalla sala della Disciplina in Borgo Garibaldi alle prestigiose sale di Villa Carrara Bottagisio fino al 2 aprile. L'appuntamento, organizzato dalla Fondazione Bardolino Top in collaborazione con l'assessorato alla cultura del Comune, è ormai entrato stabilmente nell'agenda dei visitatori della sponda veronese del Lago di Garda e conterà sull'apporto di 40 artisti che hanno vissuto, vivono o frequentano abitualmente Bardolino, i quali esporranno le loro opere nei rinnovati spazi della villa, rigorosamente ad ingresso libero.

"Il nostro obiettivo è quello di favorire la promozione della cultura e di farlo potendo anche sfruttare la vivacità turistica del nostro territorio – ha commentato Marta Ferrari, vicesindaco e assessore alla cultura – Bardolino è da sempre patria di artisti e personalità con uno spiccato senso artistico, quindi riuscire ogni anno a riunirli non è solo un motivo d'orgoglio per noi, ma anche un'opportunità per dimostrare quanto importante sia favorire la visibilità di artisti che troppo spesso vengono definiti "minori", ma che tali non sono. Poter disporre, inoltre, del nuovo spazio sul lungolago darà ancora maggior visibilità e prestigio ai partecipanti e all'evento stesso".

All'interno di Villa Carrara Bottagisio troverà spazio non solo la pittura: "L'esposizione prevede anche una parte dedicata alla fotografia e una alla scultura – ha proseguito Marta Ferrari –, senza dimenticare le opere di ingegno create dai nostri artigiani con il legno o altri materiali". La mostra "Artisti Bardolinesi", curata da Fondazione Bardolino Top in collaborazione con Emilio Zorzi,  verrà inaugurata ufficialmente sabato 24 aprile alle 11 alla presenza delle autorità cittadine.

Stampa/PDF
Artisti Bardolinesi