ASSUMERE CAFFEINA NON E' COME BERE UN CAFFE'

Stampa/PDF

Non a caso è ritenuto essere lo stimolante più diffuso al mondo e, consapevolmente o meno, la caffeina scandisce le giornate di tante persone, sia come caffè o coem energy drink.

Fin quà tutto normale si direbbe, sì se non fosse che sul web si è sempre più diffuso l'acquisto di  caffeina in polvere purissima, che è - ma pare nessuno se ne renda conto - pericolosissima per il rischio di overdose non volute.

Negli Stati Uniti un adolescente è già morto e la F.d.a. (Food and drug administration)  ha lanciato un monito ai consumatori a non usarla.

L'Fda, che è l'ente regolatore di cibo e farmaci, ha deciso di intervenire diramando un 'allert' ai consumatori, invitando tutti coloro che possono a non acquistare caffeina in polvere tramite internet, e a non usarla essendo il pericolo di morte altissimo.

Un cucchiaino di caffeina in polvere equivale a circa venticinque tazzine di caffè, ecco perchè può causare problemi gravi anche se assunta  in piccole dosi,  e poi perché è impossibile misurarla in modo accurato.

Attratti da questi prodotti sono per lo più i giovani, e ne fanno uso come potente stimolante, energetico e dimagrante.

Sempre l'Fda - giocando d'anticipo prima che si diffonda questa moda letale - sta agendo verso i genitori invitandoli a più riprese a stare attenti.

Ecco quali sono i sintomi da overdose di caffeina: tachicardia, epilessia, nonchè vomito, diarrea, torpore e disorientamento.

Si tenga conto che i sintomi della tossicità della caffeina, sono esponenzialmente più gravi quando si assume polvere di caffeina pura.

Non è come quando si beve troppo caffè, te o altri drink.

Stampa/PDF
ASSUMERE CAFFEINA NON E' COME BERE UN CAFFE'