Bagnoli, Cabina di Regia e il convitato di pietra...

Stampa/PDF

Si è svolta a Palazzo Chigi, la quarta riunione della Cabina di Regia per la bonifica e la rigenerazione dell'area di Bagnoli. Alla riunione - presieduta dal Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Claudio De Vincenti - hanno partecipato il Ministro dell'Ambiente Gian Luca Galletti, il Sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Umberto Del Basso De Caro, il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, il Segretario Generale di Palazzo Chigi Paolo Aquilanti, il Commissario Straordinario per Bagnoli Salvo Nastasi, l'Amministratore Delegato di Invitalia Domenico Arcuri e dirigenti dei Ministeri dello Sviluppo Economico e dell'Ambiente.

Il Sottosegretario De Vincenti - in apertura di riunione - ha sottolineato il valore di stimolo e di confronto di idee che è venuto dal precedente incontro che si è svolto a Napoli la settimana scorsa. Un linea di dialogo che proseguirà a febbraio nel capoluogo campano, in un nuovo incontro ipotizzato per la fine del mese.

Il Commissario Nastasi ha aggiornato la Cabina di Regia sugli sviluppi delle vicende normative e giudiziarie che riguardano le attività in corso, ribadendo l'importanza di un continuo e approfondito confronto in seno alla Cabina di Regia che è il luogo istituzionalmente preposto a guidare l'importante operazione di rilancio del sito ex Italsider. Nastasi ha anche annunciato- alla luce delle molteplici richieste di incontro giunte da ulteriori istituzioni e soggetti locali che intendono esprimere le proprie opinioni- che la fase di ascolto proseguirà con nuovi incontri.

L'Ad di Invitalia, soggetto attuatore della bonifica e del progetto di valorizzazione dell'area, ha innanzitutto fatto il punto delle attività in corso di realizzazione e di quelle partiranno nelle prossime settimane. Entro la fine di febbraio - ha affermato Arcuri - si completerà il piano di caratterizzazione. E - ha aggiunto - si stanno inoltre definendo le modalità e le condizioni per restituire ai cittadini le opere già esistenti nell'area, mai messe in funzione e oggi in stato di abbandono, così come si sta valutando di avviare tempestivamente la bonifica e la rimozione dell'amianto e il risanamento dell'area della cokeria. Infine, Arcuri - che sulla scorta delle audizioni di Napoli ha affrontato anche il tema delle prospettive di rigenerazione e rilancio a regime del sito - ha informato i partecipanti alla riunione che è già partito il confronto per definire le infrastrutture di collegamento con le reti aeroportuale, viaria, ferroviaria e del trasporto pubblico locale.

All'inizio di febbraio Invitalia aprirà una sezione del proprio sito dedicata al rilancio di Bagnoli.

Resta solo da sottolineare, comunque, l'assenza della maggiore istituzione cittadina - ilcomune con il sindaco De Magistris- protagonista di un aspro scontro con il governo, il presidente del consiglio e il commissario. Da contraltare anche tante manifeatazioni sul territorio da parte di chi non gradisce queste soluzionie questa cabina di regia calata dall'alto. 

Stampa/PDF
Bagnoli, Cabina di Regia e il convitato di pietra...