Bilancio vacanze open air 2018

Stampa/PDF
Pitchup.com, l’unica piattaforma di instant booking per i campeggi in Italia e presente in oltre 50 in tutto il mondo, ha analizzato l’andamento delle prenotazioni da giugno a settembre in alcuni dei suoi principali mercati (Italia, Francia, Spagna, Germania, Inghilterra, Paesi Bassi e Stati Uniti). Nel Belpaese, i booking online dei campeggi hanno registrato una crescita del 66% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso su una crescita internazionale che si attesta al 73%. l’Italia inoltre, risulta al secondo posto sul podio delle destinazioni più gettonate (53%) per i turisti internazionali, subito dopo la Francia.

"Complessivamente abbiamo chiuso i mesi estivi con un aumento importante delle prenotazioni online dei campeggi in tutti i Paesi coperti dal nostro servizio di booking, rispetto allo stesso periodo del 2017. Da giugno ad agosto ci sono stati 132.262 booking, di questi 3591 booking solo per l’Italia da parte di turisti internazionali, per una revenue globale di circa 10.3 milioni di euro. Abbiamo assistito a un vero e proprio balzo delle prenotazioni con un ottimo andamento del mercato italiano che si attesta terzo per crescita, dopo Francia e Germania, paesi in cui  il servizio è attivo da più tempo. Questi dati confermano il trend che vede affermarsi un nuovo tipo di turismo, sempre più interessato alle vacanze così dette open air per le quali il campeggio risulta la sistemazione più ricercata nelle sue varianti di camping tradizionale e glamping (campeggio glamour)ha spiegato Daniel Yates, Founder di Pitchup.com.

I turisti sono sempre più interessati a vivere vacanze esclusive a contatto con la natura. Rispetto alle tradizionali sistemazioni proposte dai circuiti alberghieri, i viaggi in caravan o camper e i campeggi sono visti come sistemazioni alternative, una nuova tipologia di vacanza capace di offrire una vera e propria fuga dalla città. Una recente ricerca della Confesercenti mostra una crescita del +3,9% per questo tipo di soggiorni che, solo per il comparto caravan e camper, generano un ricavo di circa 2,83 miliardi di euro per 8 milioni di turisti italiani e stranieri come evidenziato anche dal report annuale APC (Associazione Produttori Camper).

Dai dati riportati da Pitchup.com, è possibile anche costruire una sorta di fotografia del turista che ha scelto di prenotare online una vacanza in campeggio nel Belpaese per questa estate. In particolare, dalle informazioni raccolte risulta che a prenotare questo tipo di villeggiatura sono state soprattutto donne (55%) dai 35 anni in su. Le prenotazioni sono state effettuate in media con poco meno di un mese di anticipo, 26 giorni prima, rispetto alla data di soggiorno, riconfermando ciò che emerso l’estate scorsa, mentre il tempo di soggiorno è calato passando da 14,9 giorni nel 2017 a 13, 4 nel 2018. I campeggi italiani sono stati scelti per lo più dal turismo internazionale nonostante una lieve flessione rispetto al 2017 (78% vs 80%). Toscana, Lombardia e Veneto sono le regioni che hanno destato maggiormente l’interesse dei campeggiatori.

Il turista preferisce il campeggio a patto che sia aperto agli amici a quattro zampe

Tra le curiosità emerse dall’analisi dei booking in Italia dell’estate 2018 è emerso che uno dei primi filtri su cui si basa la ricerca dei campeggi più adatti per le proprie vacanze, sia per gli italiani, sia per i turisti stranieri, è la possibilità di accesso agli animali, solo dopo subentra la richiesta di strutture specializzate per le famiglie con annessi parco giochi. Gli amici a 4 zampe sembrano essere i compagni ideali per la vacanza all’aria aperta ancora prima dei bambini. Tra gli elementi che non possono mancare per il turista straniero anche la piscina che invece risulta uno degli ultimi filtri selezionati dagli italiani che al campeggio glamour sembrano ancora ricercare luoghi più spartani preferendo selezioni basate su filtri quali la possibilità di fare falò o di disporre di piazzole fornite di elettricità. Must have per tutti i camping la fornitura di docce e servizi igienici che ormai ci si aspetta di trovare ovunque.

Dalla piazzola attrezzata alla capanna del pastore

Se una volta il campeggio era la classica tenda oggi le sistemazioni a disposizione per immergersi nella natura sono le più disparate. Si va dalla tenda indiana alle cupole geodetiche, dai pod alle yurte e ogni sistemazione offre un’esperienza diversa di vita all’aria aperta. Durante l’estate le strutture preferite dai turisti per diventate tutt’uno con il territorio italiano sono state le piazzole per tende, caravan o camper, a confermare le preferenze per un campeggio più tradizionale dove l’esperienza ricercata risulta volutamente spartana e diversa dai confort della quotidianità. In crescita, sempre a conferma di questo trend, anche la selezione di case mobili (+40%), tende safari (+39%) e “capanne del pastore” (+35%).

I campeggi più prenotati in Italia

Camping Fusina Tourist Village – Veneto

Il campeggio, posizionato sulla gronda lagunare con vista su Venezia, è stato progettato nel 1957 dall’architetto Carlo Scarpa e gode di un’atmosfera familiare e amichevole. In soli 15 minuti dal camping è possibile raggiungere Piazza San Marco e questo lo rende il posto perfetto per scoprire Venezia riuscendo a fuggire nella natura quando il trambusto di una delle città più visitate al mondo diventa stressante.

Camping Village Città di Milano – Lombardia

Un glamping tra quelli che riesce maggiormente a tradurre la filosofia del campeggio glamour. Un’oasi al di fuori dal tempo non lontana da Milano che ha come cifra distintiva la possibilità di alloggiare in sistemazioni originali, tutte rigorosamente a contatto con la natura, dai classici bungalow alle aree attrezzate, dalle suggestive tende sugli alberi alle eco-suite dotate di sauna e idromassaggio privato.

Camping Village Roma – Lazio

Situato a breve distanza dalla Città Eterna questo camping è un vero e proprio villaggio turistico immerso nella natura che propone, oltre alle classiche sistemazioni da campeggio, una piscina, bar ed elegantissimi ristoranti. Il tutto in una posizione strategica che permette di raggiungere Roma rapidamente distando solo 6,5 km dal Colosseo.

Camping Village Panoramico – Toscana

Questo campeggio è una delle classiche attività familiari che va avanti da 5 generazioni, situato a Fiesole, a 7km di distanza dal centro di Firenze. Immerso in un parco alberato, il campeggio gode di una piscina con vista mozzafiato sulla città.

Camping La Sfinge – Liguria

Il campeggio, situato vicino al parco delle Cinque Terre e Portofino, mette a disposizione una navetta per raggiungere le più belle spiagge della Liguria ed è il luogo ideale dove rilassarsi con la propria famiglia. Il camping infatti, totalmente “family friendly” dispone anche di un parco giochi adatto ai più piccoli.

Stampa/PDF
Bilancio vacanze open air 2018