BLOCK MAGIC PER UNA SCUOLA INTERATTIVA 2.O

Stampa/PDF

Una “valigetta magica” aggiornata e interattiva contenente i vecchi “blocchi logici” adottati da generazioni di insegnanti ispirati al Montessori’s Method. Un’idea, quella del Block Magic, capace di coniugare la filosofia del “fare” con i più avanzati strumenti tecnologi Rfid (Radio-Frequency IDentification) e Nfc         (Comunicazione in prossimità), i quali permettono di identificare gli oggetti in modo intelligente e dinamico.

L’utilizzo della tavoletta interattiva Block Magic in contesti scolastici consente un miglioramento delle capacità manipolative dei più piccoli nonché, grazie al supporto di strumentazioni digitali, lo sviluppo delle potenzialità creative, matematiche, logiche, sociali e di problem solving. Ed è proprio nella risoluzione dei problemi che il Block Magic trova maggiore utilità in quanto offre un feedback sia acustico che visivo che guida il bambino durante gli esercizi e consente di reperire una specifica formazione individuale ad hoc alla specifica fase di sviluppo del bambino, grazie alla presenza dei diversi livelli di difficoltà durante lo svolgimento degli esercizi.

Questo sistema a misura di bambino rende possibile il potenziamento delle risorse come la curiosità e la motivazione attraverso la risoluzione dei compiti in un processo interattivo stimolante per l’apprendimento. La metodologia educativa dei Block Magic ha ottenuti importanti risultati nei bambini con bisogni educativi speciali con conseguente aumento dello stato di allerta, una riduzione della passività e dei comportamenti aggressivi. Le tecnologie costituiscono un valido supporto in caso di bambini con sviluppo atipico in quanto possono concorrere nel favorire un ambiente inclusivo permettendo ai soggetti di usufruire di strumenti compensativi in grado di metterli in contatto con il sapere e più in generale assolvendo in maniera più o meno autonoma alle prestazioni scolastiche.

Il sistema Block Magic è strutturato da una parte hardware e da una parte software. L’hardware è costituito da una piccola valigetta all’interno della quale sono contenuti 48 blocchi logici organizzati sulla base di 4 categorie (3 differenti colori, 4 differenti forme, 2 differenti grandezze, 2 differenti spessori). Queste hanno dei tag passivi che utilizzano la tecnologia RFID per il riconoscimento dei blocchi collegata tramite USB o Blutooth ad un pc il quale organizza gli esercizi fornendo sia l’informazione visiva per gli esercizi sia un riscontro sonoro per ogni azione svolta. Il software è progettato come una Finite State Machine che riceve gli input dal lettore RFID e genera la risposta corretta sulla base dell’azione eseguita dal bambino. Nel software è contenuto un sistema autore che permette di creare differenti scenari fornendo al bambino esercizi adeguati per il suo livello cognitivo. Dagli ultimi risultati emerge che i bambini si dimostrano particolarmente motivati e attratti durante le sessioni di Block Magic favorendo l’interazione sociale in gruppo.

Stampa/PDF
BLOCK MAGIC PER UNA SCUOLA INTERATTIVA 2.O