Bollette luglio 2019: cresce l’elettricità ma cala il gas

Stampa/PDF

Novità in arrivo nelle bollette del mese di luglio per quanto riguarda i clienti che hanno delle forniture di luce e gas nel regime di mercato tutelato.

Dal primo del mese aumentano infatti le tariffe legate all’elettricità, che registra un +1,9%, mentre in contrapposizione calano quelle riguardanti la fornitura di gas, che fanno segnare un -6,9%

A dodici mesi dall’obbligatorietà del passaggio definitivo al mercato libero, i clienti che sono ancora nel regime tutelato sono soggetti a forti oscillazioni delle tariffe.

Dopo i forti rincari avvenuti durante tutto il 2018, e all’ondata di riduzioni registrata nei primi sei mesi del 2019, le tariffe dell’energia tornano a correre, generando un sostanziale aumento della spesa pro capite delle famiglie italiane in tema di fornitura d’energia elettrica.

Visto il nuovo incremento dei prezzi, è bene tutelare il bilancio familiare, scegliendo la migliore offerta luce casa disponibile nel regime di mercato libero.

Tra queste c’è E.ON, società che propone soluzioni energetiche convenienti ed energia prodotta da fonti rinnovabili, come Luce e gas insieme, tra le offerte più interessanti dell’estate, che propone uno sconto del 10% sulla componente energia e un prezzo bloccato per un anno, mettendo al riparo il cliente da possibili oscillazioni del prezzo.

Chi desidera sostenere in modo ancor più incisivo l’ambiente, può optare per l’offerta LuceBlu, che si prende cura della salute del mare e che propone un 20% di sconto sulla componente energia, generata esclusivamente da fonti rinnovabili come eolico, idroelettrico e solare.

Alla luce delle nuove tariffe, la spesa media annua per una famiglia tipo sarà di 566 euro per la componente luce e di 1.150 euro per quella gas.

Un aumento delle tariffe nel regime di mercato tutelato che avviene proprio nel periodo dell’anno in cui sono registrati i maggiori consumi.

Durante l’estate, complici i climatizzatori e condizionatori, la spesa media in bolletta tende ad aumentare e questi rincari renderanno ancora più salate le bollette per molti italiani.

Per quanto riguarda il gas, nonostante le tariffe siano in discesa rispetto ai periodi precedenti, il risparmio netto per le famiglie non sarà elevato, questo perché cresce la tassazione, che tra oneri di sistema e imposte è arrivata adesso a quota 44%, contro il 42% del trimestre precedente.

Secondo il Codacons, il mercato luce e gas è ancora lontano dal recuperare gli aumenti record che si sono registrati durante tutto il 2018, dodici mesi che hanno portato a un +11,12% per quanto riguarda le tariffe luce e a un +13,67% per il gas.

Per fortuna, l’apertura al mercato libero ha proposto nuovi competitors e nuove tariffe nel mercato, che hanno generato un effetto positivo per gli italiani in termini di scelta e di risparmio.

Stampa/PDF
Bollette luglio 2019: cresce l’elettricità ma cala il gas