Brasile: è recordo per i reati di omicidio

Stampa/PDF

58'559 mila nel 2014, picco ultimi 7 anni. Per chi viaggia è un paese a rischio per la sicurezza personale?

Nuovo e preoccupante record di omicidi in Brasile: ogni 10 omicidi commessi nel mondo, uno è compiuto in Brasile. Circa 58.559 persone sono state uccise in maniera violenta e intenzionale nel 2014, superando il precedente primato di 55.878 registrato nel 2013. Sommandoli tra il 2012 e il 2013, ne sono stati commessi oltre 100'000, record in termini assoluti, 26 ogni 100'000 abitanti.

Lo rende noto il nono Annuario brasiliano di pubblica sicurezza, secondo cui il numero è il più alto in sette anni ed equivale a 160 omicidi al giorno, quasi sette l'ora. In base ai dati, il tasso nazionale di morti per cento mila abitanti ha segnato 28,9 l'anno scorso. Le regioni considerate più violente sono nel nord-est del Paese sudamericano.

Numeri inquietanti anche perchè gli omicidi rappresentano solo una piccola parte degli atti di violenza commessi. Da più parti allora si consiglia a chi viaggia di adottare in tutto il Paese misure di cautela poichè sono numerosi anche i crimini violenti commessi a danno di visitatori stranieri.

Stampa/PDF
Brasile: è recordo per i reati di omicidio