Burocrazia zero per i malati di SLA

Stampa/PDF

Il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha emanato un atto d'indirizzo destinato alle ASL dell'intero territorio regionale nel quale prescrive di ridurre al minimo indispensabile le pratiche burocratiche ed amministrative per i malati di SLA, in particolare per l'acquisto di sintetizzatori vocali e per le certificazioni trimestrali per la fornitura di farmaci ed assistenza.

Burocrazia zero - dichiara il presidente De Luca - per i malati di SLA e le loro famiglie, di cui ho incontrato i rappresentanti nelle scorse settimane.

La semplificazione delle tante pratiche che incombono sui malati e sulle persone che se ne prendono cura è un dovere civile ed amministrativo. In situazioni così gravisottolinea il presidente - gli uffici competenti dovranno moltiplicare gli sforzi per semplificare gli adempimenti affinché l'acquisto di un macchinario, la fornitura di un farmaco o di un servizio d'assistenza non diventino un ulteriore calvario.

"Semplificare e velocizzare le pratiche amministrative - conclude De Luca - sarà un importante contributo per migliorare la qualità di vita dei malati dimostrando concreto aiuto e solidale condivisione alle famiglie."

Stampa/PDF
Burocrazia zero per i malati di SLA