Calabroni assassini

Stampa/PDF

Allarme calabroni Killer in Europa, un morto anche in Italia. Un anziano di 87 anni è morto e la moglie è ricoverata in ospedale per le punture di uno sciame di calabroni

Attacco mortale di uno sciame di calabroni in Italia. Un anziano di 87 anni è morto e la moglie è ricoverata in ospedale per le punture di uno sciame di calabroni, che li ha attaccati domenica mentre cercavano funghi nei boschi tra Lenta e Gattinara, in provincia di Vercelli. La vita della donna non è in pericolo. Si tratta molto probabilmente di calabroni giganti provenienti da Asia,  Giappone e Cina che sarebbero arrivati in Europa all’interno di un container di ceramiche cinesi e si sarebbero diffusi in Francia, Portogallo, Spagna e anche in Inghilterra.

Queste creature giganti sono simile alle comuni vespe ma misurano la grandezza di un pollice umano. La loro puntura inietta una potente sostanza che contiene ben 8 sostanze chimiche altamente tossiche per l’uomo.

La Francia conta ben sei vittime per la puntura di questi calabroni giganti ben noti come Vespa Mandarinia.

La sostanza che viene iniettata provoca uno shock anafilattico che se non è tamponato immediatamente con una iniezione di cortisone è letale. Quando la vespa mandarini punge il dolore che si prova è simile ad un chiodo rovente nella pelle, come hanno descritto alcuni malcapitati.
L’allerta in Europa è massima e anche in Italia.
Questi predatori sono terribili a tal punto da non temere l'uomo e cibano le loro larve con gli insetti comuni che uccidono senza pietà.

Stampa/PDF
Calabroni assassini