Campania: Riunione del partenariato economico e sociale

Stampa/PDF
E' stata interamente dedicata al Programma Benessere Giovani Campania, destinato ai ai giovani tra i 16 e i 35 anni, la riunione del Partenariato Economico Sociale (PES) della Regione Campania, tenutasi presso la Sala Riunioni di Palazzo Armieri a Napoli.

Il Partenariato Economico e Sociale, presieduto da Lucia Esposito, alla presenza dell'Assessore ai Fondi Europei e alle Politiche Giovanili Serena Angioli, ha esaminato le peculiarità del provvedimento scaturente dalla nuova  legge regionale sui giovani “Costruire il futuro. Nuove politiche per i giovani”, approvata all'unanimità in Consiglio regionale il 28.07.2016.

L'obiettivo generale dei bandi di prossima emanazione da parte della Giunta De Luca, sostenuto e condiviso dalle parti economiche e sociali,  è quello di sostenere e rafforzare la coesione sociale, attraverso lo sviluppo del senso civico dei giovani, la valorizzazione del loro apporto al miglioramento delle condizioni di vita nei quartieri urbani e nelle aree interne, la promozione dei valori e della cultura legati al territorio,  promuovendo  l'aggregazione, l'integrazione, e l'acquisizione di esperienze in grado di favorire  l'occupabilità  e  l’autodeterminazione della popolazione giovanile.

Tali obiettivi vengono perseguiti attraverso 3 distinte Linee d’intervento con un impegno complessivo di risorse finanziarie pari € 16.370.000.

L'Assessore Angioli ha evidenziato come il provvedimento nasca da un recepimento da parte della Regione, per il tramite del fondo FSE, delle linee di indirizzo della Unione Europea sulle Politiche Giovanili, con un approccio che superi l'intervento a favore della popolazione giovanile come azione di contrasto al disagio, perseguendo una educazione all'agio attraverso forme di cooperazione e con il protagonismo delle forme associative. L'Assessore ha anche evidenziato come la forte dotazione finanziaria costituisca una base per la  sperimentazione di ulteriori azioni che puntino anche ad anticipare i tempi dell'autodeterminazione della gioventù campana, in ritardo rispetto al resto d'Europa, sia nell'affrontare esperienze sociali che di lavoro.

La Giunta De Luca sta anche elaborando ulteriori provvedimenti specifici destinati al sostegno dell'autoimprenditorialità destinata ai più giovani.

I componenti del Partenariato si sono confrontati anche con la struttura tecnica del settore in vista della imminente emanazione dei bandi, affrontando potenzialità e problematiche in essere e fornendo un contributo costruttivo di proposte e osservazioni connesse all'operatività degli interventi.
Stampa/PDF
Campania: Riunione del partenariato economico e sociale