Campania: una sentenza che si farà sentire sulla scuola

Stampa/PDF

Il primo giorno di scuola del nuovo anno si avvicina e anche quest'anno, nonostante buone e cattive scuole sbandierate ai quattro venti, i nodi vengono al pettine.

La sentenza del Consiglio di Stato è un passo in avanti decisivo per la soluzione positiva della vicenda dei vincitori di concorso per dirigenti scolastici in Campania”.

Così il Presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca ha commentato la decisione del Consiglio di Stato – che in mattinata aveva ricevuto una delegazione di vincitori di concorso – ed il Sottosegretario MIUR Davide Faraone.

“Siamo impegnati attivamente – prosegue De Luca – per la soluzione positiva di un’annosa vicenda per il bene della scuola in Campania. E l’odierna decisione è fondamentale per procedere alla nomina dei dirigenti scolastici”.

L’Adunanza della Commissione speciale del Consiglio di Stato accoglie infatti la domanda di riesame dei pareri e respinge i ricorsi rimuovendo di fatto ogni ostacolo ulteriore alla conclusione positiva della vicenda.

“Nel ringraziare il Governo per la particolare sensibilità dimostrata, assicuro la massima vigilanza della Regione Campania – conclude De Luca – affinché si proceda celermente a nominare i dirigenti scolastici per assicurare piena operatività organizzativa e didattica agli oltre 250 istituti scolastici campani attualmente privi di un dirigente effettivo in maniera da determinare le migliori condizioni per un proficuo anno scolastico a favore del personale docente, parascolastico, degli alunni e delle famiglie.

Stampa/PDF
Campania: una sentenza che si farà sentire sulla scuola