Capispalla maschili: ecco le tendenze per i mesi invernali

Stampa/PDF

Le foglie che cominciano a cadere dagli alberi ci indicano che è tempo di coprirci a dovere. Il caldo e l’estate sono già uno sbiadito ricordo: i guardaroba si riempiono di giacche, cappotti, maglioni e tutto ciò che serve per affrontare i mesi più rigidi dell’anno. Coprirsi non vuol dire solo ripararsi dal freddo, ma anche mettere in mostra il proprio stile, il proprio look e le proprie tendenze per l’abbigliamento. E’ innegabile che l’indumento imprescindibile durante i mesi invernali sia il cappotto, in tutte le sue varie sfumature. Lunghi, stretti in vita, slacciati, abbottonati: i capispalla sono un abito che ha un altissimo grado di vestibilità. Specialmente per gli uomini, che attraverso questo capo possono mettere in mostra il loro charme.

Vediamo allora quali sono i capispalla maschili più in voga per il prossimo autunno-inverno: analizziamo modelli, colori e stili che permetteranno agli uomini di esaltare la propria immagine.

Cappotti in pelle e di lana: il ritorno del classico 

Le idee per sfoggiare un cappotto bello e originale non mancano: basta scandagliare con attenzione le principali passerelle mondiali per toccare con mano quanto stiamo asserendo. I migliori brand si sfidano a colpi di capi sempre nuovi e intriganti, da abbinare con eleganza e raffinatezza per le diverse occasioni. Si va dai modelli più standard a quelli più ricercati, a seconda dei gusti di chi li indossa.  Ciò che è certo è che il cappotto contrassegna fortemente la personalità di una persona: soprattutto per un uomo, può essere considerato sostitutivo di una giacca e quindi usato anche in occasioni speciali. Per questo motivo il trend sembra puntare con forza su capispalla maschili classici ed eleganti. Non necessariamente vintage, ma con quel tocco di raffinatezza che contraddistingue le grandi passerelle. Va visto in questo senso il ritorno al montgomery, un evergreen che mette in mostra il fascino e lo charme di chi lo indossa. L’obiettivo è quello di riproporre una rivisitazione dei gloriosi anni 60, attraverso un modello lungo fino al ginocchio e stretto in vita, con cuciture sulle spalle e grandi tasche laterali che rappresentano il tocco di innovazione rispetto al passato. I colori più in voga sono il blu e il grigio, sinonimi di sobrietà ed eleganza senza tempo.

Un altro modello che sta prendendo piede per il prossimo inverno è il cappotto in lana cashmere, proposto spesso con il collo (anch’esso in lana) removibile. Qui il colore che la fa da padrone è il beige, mentre lo stile resta classico. In relatà il vero colore dell’anno sarà il marrone cammello, con il ritorno di fiamma del cappotto in pelle impreziosito da pochissime lavorazioni. Chi vuole osare di più può provare la variante in rosso, che però risulta più difficile da abbinare. Consultando il sito di OVS vengono fuori moltissime idee per acquistare il cappotto più adatto alle vostre esigenze.

I colori e i modelli più giovanili

Il cappotto a quadri è l’ultimissima tendenza che viene fuori dai principali brand mondiali. Lo si può acquistare sia nella versione classica da coat grigio che nella variante marrone da sfoggiare per un look più giovanile e sbarazzino.

Per gli amanti del nero sarà un inverno duro: il total black sembra bannato dai guardaroba, almeno quando si parla di cappotti. Chi preferisce i colori più freschi e sgargianti dovrà invece accontentarsi del rosso o di qualche variante di verde (in particolare il verde militare). Ma se grigio e beige sono sinonimo di eleganza, il verde militare e il blu elettrico vanno di pari passo con un taglio più giovanile. Lo dimostrano i vari modelli di parka (spesso con cappuccio) che rappresentano il target preferito dagli under 30.

Stampa/PDF
Capispalla maschili: ecco le tendenze per i mesi invernali