Centri Periferici

Stampa/PDF
Nata dal lavoro congiunto di Laura Giovanna BevioneDomenico Cornacchione e Andrea D’Elia,  s’inaugura la seconda mostra dello Spazio ELLE, la sala espositiva gestita dall’Associazione Culturale La Cicala, dal titolo Centri Periferici.
Centri periferici non è solo il titolo di questa nuova mostra, ma il nome di un progetto di ricerca artistica che ha visto tutto lo staff dell’Associazione Culturale La Cicala impegnato sul tema della riqualificazione delle periferie
Un progetto che ha portato alla creazione dello SpazioELLE, il primo centro di arte contemporanea nato per la periferia. Bevione e Cornacchione da anni si battono per decentrare la cultura portando le loro opere in mostra nella provincia romana. 
Tra le mostre cui hanno partecipato ricordiamo quella del 2014 “Il confronto” al Museo della II Legione Partica di Albano Laziale (Roma), o le esposizioni del 2013 “Ecosuoni” al Parco della Rimembranza di Terracina (LT) e “In Teatro” alla Sala Petrolini di Castel Gandolfo (Roma), o ancora la recente mostra “Tempo e Racconto”, curata dallo storico dell’arte Marco Nocca, tenutasi alle Scuderie di Palazzo Ruspoli di Nemi (Roma) e che ha visto un’affluenza di pubblico fuori da ogni aspettativa: oltre 1500 visitatori, segno inconfutabile che portare l’arte contemporanea fuori dai soliti circuiti elitari è una scelta vincente.
In questa nuova mostra gli artisti, armati di macchina fotografica, hanno intrapreso, come in una vera e propria performance, un lungo cammino per le periferie di Roma alla ricerca di angoli di bellezza involontaria 
Quello che ne viene fuori è una visione nuova della periferia. Emerge una periferia ricca di vita, carica di energia einconsapevolmente bella.
Stampa/PDF
Centri Periferici