Cinque consigli per un bel viaggio in famiglia negli Stati Uniti

Stampa/PDF

New York, Disneyworld in Florida, i parchi dell’ovest... È deciso, per la tua prossima vacanza andrai con la famiglia negli Stati Uniti! Con paesaggi mozzafiato, città iconiche e attività per tutti i gusti e tutte le età, gli Stati Uniti sono un sogno per grandi e piccini.       

Con un bambino piccolo, figli in tenera età o adolescenti, gli Stati Uniti sono una destinazione meravigliosa e facile. Ecco 5 consigli per rendere il tuo viaggio senza intoppi.

1. Quando andare?

Per la loro vastità, gli Stati Uniti offrono una grande varietà di climi, che li rendono una meta da visitare tutto l’anno. Dipende quindi dai tuoi desideri, dalla tua disponibilità e dalla regione visitata (ad esempio, evita il deserto di sud-ovest in estate).

Generalmente, le famiglie preferiscono l’estate perché è il periodo dell’anno in cui puoi trascorrere più vacanze con i bambini. Tuttavia, l’estate attrae molti turisti stranieri e americani. I prezzi sono quindi più alti ed è meglio prenotare la sistemazione e alcune attività in anticipo, specialmente in luoghi molto turistici.

Autunno e primavera sono stagioni molto piacevoli per visitare gli Stati Uniti.

2. Formalità d’ingresso

Per i cittadini italiani e svizzeri, non è richiesto alcun visto per un soggiorno turistico di massimo 90 giorni. Tuttavia, i genitori e i bambini (anche i più piccoli) devono avere un passaporto valido. E soprattutto, tutta la famiglia deve fare una domanda di autorizzazione ESTA (Electronic System for Travel Authorization) almeno 72 ore prima della partenza. Questa autorizzazione è valida per 2 anni dalla data di emissione. Non esitare a chiedere agli specialisti di ESTA.IT di aiutarti con il tuo modulo ESTA in modo che possano aiutarti nel processo.

Devi anche avere un biglietto aereo di ritorno.

3. Assicurazione di viaggio

Non trascurare l’assicurazione di viaggio, soprattutto quando viaggi con bambini. Anche se questo può essere un costo aggiuntivo, se ti capita qualcosa negli Stati Uniti, potresti non essere supportato o pagare somme astronomiche.

Assicurati che la tua assicurazione di viaggio supporti quanto segue:

  • rimpatrio
  • spese mediche
  • spese di ospedalizzazione
  • cancellazione del viaggio
  • ritardo, perdita o furto del bagaglio
  • assicurazione per decesso e invalidità
  • assicurazione legale
  • responsabilità civile

Per quanto riguarda la salute, non è richiesto alcun vaccino per andare negli Stati Uniti.

4. Noleggiare una macchina o un camper

La scelta della modalità di trasporto è molto soggettiva e dipende dal budget e dai desideri.

Una macchina è meno costosa da affittare, ma dovrai prenotare il tuo alloggio e mangiare al ristorante (o fare un picnic). D’altra parte, guidare sarà più facile e il rifornimento rimarrà economico.

Un camper è più costoso da affittare e per il carburante, ma dovrai solo pagare un campeggio (meno di una notte in hotel) e puoi cucinare i tuoi pasti, piuttosto che andare al ristorante. D’altra parte, un veicolo del genere può essere difficile da guidare e parcheggiare per chi non lo sapesse fare.

Queste due modalità di trasporto hanno i loro vantaggi e svantaggi, anche se i tuoi bambini possono votare a favore del camper. Prendi la tua decisione dopo aver confrontato attentamente i due.

5. Informazioni pratiche

Gli Stati Uniti sono enormi e si estendono su non meno di 5 fusi orari. Considera 6 ore in meno rispetto all’Italia con New York e 9 ore in meno con Los Angeles.

Per l’elettricità, ricordati di portare un adattatore elettrico, perché le prese non sono le stesse di quelle italiane.

Un’altra differenza con il nostro paese: le taglie di abbigliamento e calzature, nonché le unità di misura (temperatura in gradi Fahrenheit, distanza in miglia, peso in libbre o lunghezza in pollici e piedi). Scarica un’applicazione che ti aiuta a convertire facilmente.

Gli Stati Uniti sono una destinazione incredibile per una vacanza in famiglia memorabile. Per sfruttarla al massimo ed evitare spiacevoli sorprese, è importante organizzare il proprio itinerario e pianificare con largo anticipo, in modo da offrire di sicuro ricordi indimenticabili a tutta la famiglia!

Stampa/PDF
Cinque consigli per un bel viaggio in famiglia negli Stati Uniti