• Magazine
  • Esteri
  • Conclusioni europee sul processo di pace in Afghanistan

Conclusioni europee sul processo di pace in Afghanistan

Stampa/PDF
Nella sua ultima seduta, il Consiglio Europeo ha discusso della situazione in Afghanistan. Nello specifico si è dibattuto degli attuali sforzi di pace e su come l'UE possa contribuire al meglio a tali sforzi. Nelle conclusioni, adottate al termine della seduta, il Consiglio ribadisce il suo impegno politico e il sostegno a lungo termine al popolo dell'Afghanistan nel suo cammino verso la pace, la sicurezza e la prosperità. L'UE incoraggia il governo dell'Afghanistan e dei Talibani a intensificare gli sforzi per una soluzione pacifica e negoziata del conflitto.

Il processo di pace in Afghanistan e il sostegno dell'UE
Il Consiglio raccomanda, inoltre, che i negoziati diretti tra gli afgani, con il governo dell'Afghanistan e i Talibani, inizino al più presto possibile.

Conferma la disponibilità dell'UE a sostenere il processo di pace e la sua attuazione, con l'obiettivo di preservare e consolidare le conquiste politiche, economiche e sociali del popolo afghano dal 2001 , che dovrebbe essere irreversibile. L'UE è pronta a sostenere i seguenti aspetti del processo:

- contribuire a rendere il processo di pace inclusivo ;
- per assistere con le riforme , compresa la riforma del settore della sicurezza;
- agire come garante di una procedura di pace , se richiesto dalle parti;
- assistere al reinserimento dei combattenti e delle loro famiglie e
- promuovere il commercio e la connettività regionali .

Il Consiglio ritiene importante che un accordo di pace sia negoziato in modo inclusivo, che sia approvato dal governo dell'Afghanistan e che:

- comporta la rinuncia alla violenza ;
- neutralizza qualsiasi minaccia di organizzazioni terroristiche transnazionali che agiscono dal territorio afghano;
aderisce allo stato di diritto e al rispetto dei diritti umani universali di tutti gli afgani, in particolare per quanto riguarda donne, bambini e persone appartenenti a minoranze;
- assicura la continuità dello Stato afghano , delle sue istituzioni e dell'ordine costituzionale;
- consente la possibilità di garantire la responsabilità, anche attraverso la giustizia transitoria, e di affrontare le rimostranze delle vittime del conflitto in Afghanistan.

Pace in Afghanistan ed elezioni democratiche
L'UE ribadisce l'importanza della partecipazione significativa delle donne a tutte le iniziative di pace, compresi i negoziati di pace formali e informali.

L'UE ribadisce inoltre l'importanza di tenere elezioni presidenziali, provinciali e distrettuali inclusive, credibili e trasparenti nel 2019, che sono un elemento essenziale per rafforzare la democrazia e la stabilità in Afghanistan.
Stampa/PDF
Conclusioni europee sul processo di pace in Afghanistan