• Magazine
  • Esteri
  • Connettività ferroviaria trasfrontaliera: accordo europeo sulla sicurezza

Connettività ferroviaria trasfrontaliera: accordo europeo sulla sicurezza

Stampa/PDF

Il Comitato dei rappresentanti permanenti ha conferito un mandato alla presidenza rumena per l'avvio di negoziati con il Parlamento europeo su una proroga temporanea della validità di determinati autorizzazioni, certificati e licenze al fine di garantire la continuità dei servizi ferroviari tra l'UE (Francia e Irlanda) e il Regno Unito senza interruzioni nell'eventualità in cui il Regno Unito receda dall'UE senza un accordo negoziato.

Connettività ferroviaria trasfrontaliera: l'obiettivo della proroga
L'obiettivo di tale proroga è consentire la conclusione di accordi bilaterali tra uno Stato membro dell'UE e il Regno Unito e l'adozione di eventuali altre misure al fine di evitare interruzioni, tenendo conto dello status di paese terzo del Regno Unito. Tali misure sono subordinate all'applicazione alla connettività ferroviaria transfrontaliera, da parte del Regno Unito, di standard, requisiti e procedure identici.

Il regolamento in questione sarà applicabile a partire dal giorno successivo a quello in cui i trattati dell'UE cesseranno di applicarsi al Regno Unito, a meno che entro tale data entri in vigore un accordo di recesso concluso con il Regno Unito.

Il testo finale dovrà essere approvato dal Parlamento europeo e dal Consiglio in tempo utile prima della data di recesso. Prima che gli emendamenti alla proposta originale della Commissione siano presentati al Parlamento europeo per la votazione, i colegislatori terranno una riunione informale per procedere a colloqui esplorativi al fine di facilitare l'accordo.

Stampa/PDF
Connettività ferroviaria trasfrontaliera: accordo europeo sulla sicurezza