Contrasto della povertà educativa

Stampa/PDF

Mercoledì 19 dicembre alle ore 10, in via Filzi angolo via Mameli a Prato, i bambini di 6 classi delle scuole primarie e secondarie Buricchi, De Andrè e Marco Polo di Prato, insieme ad alcuni calciatori delle prime squadre maschile e femminile della Fiorentina, saranno i  protagonisti di una originale partita di calcio, che sarà l’evento inaugurale del nuovo Punto Luce di Save the Children, l’Organizzazione internazionale che dal 1919 lotta per salvare la vita ai bambini e garantire loro un futuro.  

Il Punto Luce, realizzato grazie al sostegno dell’ACF Fiorentina, che dal 2010 è al fianco di Save the Children, e alla collaborazione del Comune di Prato, è uno spazio ad alta densità educativa, dove i bambini dai 6 anni in su, gli adolescenti e le famiglie potranno usufruire gratuitamente di diverse attività: sostegno allo studio, laboratori artistici e musicali, gioco e attività motorie, promozione della lettura, accesso alle nuove tecnologie, educazione alla genitorialità, consulenze pedagogiche, pediatriche e legali. Il Punto Luce di Prato si aggiunge ad una rete nazionale di 23 centri, distribuiti in 18 città e dedicati al contrasto  della povertà educativa, che Save the Children ha attivato nell'ambito della campagna "Illuminiamo il Futuro" lanciata a maggio 2014.

Oltre che agli esponenti dell’Organizzazione, all'evento di inaugurazione interverranno il Sindaco di Prato Matteo Biffoni, il Vicepresidente dell’ACF Fiorentina Gino Salica, il Club Manager Giancarlo Antognoni, e una delegazione di calciatrici e calciatori delle prime squadre.

Stampa/PDF
Contrasto della povertà educativa