Cooperazione dell'UE in materia di difesa

Stampa/PDF

L'8 giugno il Consiglio ha adottato la decisione relativa all'istituzione di una capacità militare di pianificazione e condotta (MPCC) in seno allo Stato maggiore dell'UE (EUMS). È stato modificato e approvato anche il mandato dell'EUMS, che fa parte del SEAE.

"L'istituzione dell'MPCC rappresenta una decisione operativa estremamente importante per rafforzare la difesa europea. Contribuirà a rendere più efficaci le missioni europee senza compiti esecutivi e a migliorare la formazione dei soldati dei paesi partner, al fine di garantire pace e sicurezza. "È un lavoro importante non solo per i nostri partner, ma anche per la sicurezza dell'Unione europea", ha dichiarato l'alto rappresentante Federica Mogherini.

L'MPCC assumerà il comando delle missioni militari senza compiti esecutivi, che attualmente sono: missione di formazione dell'UE in Somalia (EUTM Somalia), EUTM République Centrale Africaine (RCA) e EUTM Mali. L'MPCC sarà la struttura di comando e controllo a livello strategico militare, fissa e situata fuori dalla zona delle operazioni incaricata della pianificazione e della condotta operative delle missioni senza compiti esecutivi, come pure di costituire, proiettare, sostenere e ripristinare le forze dell'Unione europea. In questo modo il personale della missione sul campo potrà concentrarsi sulle attività specifiche della sua missione, contando su unmaggiore sostegno da parte di Bruxelles.

L'MPCC migliora le strutture di gestione delle crisi dell'UE. Agirà sotto il controllo politico e la direzione strategica del comitato politico e di sicurezza (CPS), composto dagli ambasciatori degli Stati membri dell'UE e con sede a Bruxelles.

L'MPCC sarà composto all'inizio da un massimo di 25 effettivi ma godrà anche del sostegno di altri servizi dell'EUMS. Il direttore generale dello Stato maggiore dell'UE sarà anche il direttore dell'MPCC ed eserciterà il comando e il controllo delle tre missioni di formazione attuali e delle altre eventuali future missioni militari senza compiti esecutivi. Avrà inoltre le responsabilità connesse allo spiegamento e al ripristino delle missioni nonché a tutte le attività di bilancio, audit e comunicazione.

L'MPCC collaborerà strettamente con la sua attuale controparte civile, la capacità civile di pianificazione e condotta (CPCC), grazie a una cellula comune di coordinamento del sostegno. Tale cellula potrà condividere esperienze, conoscenze e migliori prassi sulle questioni pertinenti per le missioni sia militari che civili, nonché capacità in caso di schieramento simultaneo nella stessa zona di missioni civili e militari, compreso un supporto medico o misure protettive.

Stampa/PDF
Cooperazione dell'UE in materia di difesa