Così parlò De Crescenzo

Stampa/PDF
Sarà presentato in anteprima romana nell'ambito della rassegna 'Biografilm a Roma' presso il Cinema Quattro Fontane di Roma (Via delle Quattro Fontane, 23) - il documentario “Così parlò De Crescenzo”, di Antonio Napoli e Serena Corvaglia, prodotto e da settembre distribuito nelle sale da Bunker Hill. Alla proiezione saranno presenti, oltre allo stesso Luciano De Crescenzo e ai registi, la regista Lina Wertmüller, l'attore Renato Scarpa, il sociologo prof. Domenico De Masi e tanti altri amici e colleghi del filosofo e scrittore napoletano. Il film vede la testimonianza di personaggi quali Renzo ArboreIsabella Rossellini, Bud Spencer, Lina Wertmüller, Marisa Laurito, Renato Scarpa, Benedetto Casillo e Marina Confalone.

SINOSSI

Luciano De Crescenzo dopo aver studiato e lavorato 20 anni come ingegnere presso la IBM ha iniziato la sua carriera come scrittore e divulgatore di successo della filosofia e mitologia greca. Luciano è stato anche fotografo, sceneggiatore, regista, attore, vignettista e presentatore televisivo. Tra il presente e il passato, il film ci trasporta lungo un viaggio alla scoperta di un grande uomo contemporaneo, grande compagno di avventure di Renzo Arbore, amico di Federico Fellini, spesso chiacchierato per i suoi flirt con bellissime donne, ma che non smette mai di pensare al suo più grande amore, l’attrice Isabella Rossellini. Attraverso la sua vita, i suoi libri e i suoi film, Luciano De Crescenzo ci trasmette con emozione tutta la potenza delle preziose qualità che più lo contraddistinguono: semplicità, ironia e un’infinita gioia di vivere.

Stampa/PDF
Così parlò De Crescenzo