Creative Energy: arte per il rinnovabile

Stampa/PDF

L'associazione non-profit International Artistic Hub presenta la mostra d'arte contemporanea "Creative Energy. Arte per il rinnovabile" nella prestigiosa sede di Palazzo Lombardia – Spazio espositivo

Andrea Bruschi, Stefano e Andrea Cozzi, Raffaella Formenti, Gabriele Jardini, Marica Moro, Maria Teresa Ortoleva, Francesca Pasquali, Laura Renna e Luca Scarabell si confrontano con il tema dell'energia rinnovabile e di risparmio, inserendosi come ponte tra il dialogo di Expo 2015, Energy For Life Green Energy di Expo Astana 2017.

Il progetto, ispirato al concept "Lombardia. Feeding the Future, now!" di Expo 2015, è sinergico e coerente con la metafora iconica dell'Albero della Vita accanto a quella di Vivaio del Padiglione Italia, sintesi di bellezza, tecnologia, tradizione, efficienza e creatività. 

Seguendo tale immagine, 10 artisti ne interpretano attraverso le loro opere i punti cardine:

Trasparenza  materiali fotosensibili, riciclabili, con valenza metaforica invitano a guardare al di là del proprio ambiente, ainteragire con il mondo, a essere "trasparenti".

Energia – l'energia esprime vita, è strumento, mezzo, motore di trasformazione, faro nella notte, nuovo indicatore del rispetto ambientale.

Acqua  elemento fortemente legato alla città di Milano, simbolo dell'esistenza, della nascita, della rigenerazione, è risorsa della Terra, capacità di "riflettere il cielo".

Natura  realtà fenomenicaevoluzione biologica, madreoperatrice di tutte le cose.

Tecnologia  sguardo al divenireIdentità di questo Paese. Una sfida. Un'opportunità.

Nello spazio di Palazzo Lombardia vengono presentate opererealizzate con materiali riciclati e multimediali il cui risultato èricerca, sperimentazione, originalitàe un arricchimento delle nostre capacità di leggere il presente. 

Gli obiettivi di tale esposizione sono molteplici; in primis si vuole sensibilizzare all'energia rinnovabile (o di risparmio), vero e proprio nutrimento per le generazioni future; in secondo luogo si vuole mostrare come l'energia alternativa può essere veicolo per la creazione di opere uniche, veri e propri manufatti esclusivi. 

La cultura nel nuovo scenario post-industriale si afferma come luogo fertile per la produzione, la circolazione di idee e quindi per l'innovazione. 

Stampa/PDF
Creative Energy: arte per il rinnovabile