• Magazine
  • Idee
  • Cuore Mediterraneo, l’iniziativa che tutela il mare dai rifiuti

Cuore Mediterraneo, l’iniziativa che tutela il mare dai rifiuti

Stampa/PDF

La raccolta differenziata non si ferma mai. Anche nella bella stagione è importante conservare le buone abitudini e gettare nel bidone giusto i contenitori in acciaio. L’acciaio è un materiale permanente che si ricicla al 100 % e all’infinito, amico del mare e dell’ambiente. In occasione del nuovo viaggio di Goletta Verde, l’imbarcazione di Legambiente che da oltre 30 anni monitora la qualità delle acque e denuncia le illegalità ambientali, arriva nei porti e sulle spiagge “Cuore Mediterraneo”, l’iniziativa itinerante di RICREA, il Consorzio Nazionale per il Riciclo e il Recupero degli Imballaggi in Acciaio.

Alice, un’inviata speciale, avvicinerà diportisti e bagnanti alle prese con il pranzo portato da casa e gli alimenti custoditi nelle cambuse per mettere alla prova le loro conoscenze in merito a imballaggi e raccolta differenziata. Li guiderà alla scoperta di barattoli e scatolette in acciaio come contenitori ideali per custodire gli alimenti, capaci di proteggere i cibi da agenti esterni, mantenendo intatti il sapore, le qualità e le proprietà nutritive, e le loro caratteristiche uniche di sostenibilità.

Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare i cittadini sulle qualità e i valori degli imballaggi in acciaio come barattoli e scatolette, casseforti ideali per custodire le eccellenze alimentari mediterranee, come i prodotti ittici, il pomodoro e l’olio d’oliva – spiega Roccandrea Iascone, responsabile comunicazione e relazioni esterne del consorzio RICREA –. Anche in vacanza è importante separare correttamente i contenitori in acciaio: una volta avviati al riciclo possono rinascere a nuova vita, trasformandosi ad esempio in chiodi, bulloni, travi per l’edilizia, binari ferroviari o arredi urbani”.

Maggiori informazioni sull’iniziativa sulla pagina Facebook dedicata @CuoreMediterraneo.RICREA

Stampa/PDF
Cuore Mediterraneo, l’iniziativa che tutela il mare dai rifiuti