Dai voce al silenzio

Stampa/PDF
La Chiesa Evangelica Luterana in Italia (CELI), che riunisce le comunità luterane dell’intera penisola, annuncia che presso la scuola Gesù di Nazareth a Santa Maria La Bruna, frazione di Torre del Greco (NA) – si terrà Dai voce al silenzio, incontro pubblico con alunni, famiglie e docenti su lotta al bullismo, integrazione, buona cittadinanza e corretti stili di vita.

All’evento – che fa parte del programma di Imparo ciò che vivo, progetto con finalità di educazione, formazione, istruzione e prevenzione, promosso e realizzato dalla Chiesa Luterana in partnership con l’Associazione Bimbo Aquilone Onlus – interverranno: la Reponsabile della Diaconia della CELI Daniela Barbuscia e Francesca Aliberti, rispettivamente responsabile e corresponsabile nonché coordinatore esecutivo di Imparo ciò che vivo; Giacomo Ebner, magistrato presso il Dipartimento di Giustizia minorile e di comunità del Ministero di Giustizia; Angela Barbuscia, responsabile area libri e buyer San Paolo Store; Cordelia Vitiello, rappresentante legale della CELI; gli attori Francesco Castiglione e Simona Di Bella.

Ad accogliere gli ospiti il saluto del pastore Paolo Poggioli che così commenta l’iniziativa: “il nostro istituto si caratterizza per il forte sentimento d’apertura verso il territorio, tant’è che la quasi totalità degli alunni non è di confessione luterana. E, soprattutto, per il rilevante ruolo sociale che svolge da sempre in una zona popolare e ad alta densità abitativa, a volte segnata da storie di difficoltà economica o ambientale. È importante, quindi, promuovere occasioni di confronto e coinvolgimento dei bambini e delle loro famiglie, così come avverrà sabato.

Imparo ciò che vivo – che ha preso il via lo scorso novembre e si concluderà a maggio - viene realizzato grazie al coinvolgimento di professionisti con esperienza specifica in progetti dedicati a bambini di età compresa fra gli otto e i dodici anni: avvocati specializzati in Diritto di famiglia e del minore, giornalisti esperti nei temi dell’integrazione e delle diversità, ingegneri, appartenenti alla Polizia Postale, medici e formatori, che si avvarranno del personaggio animato Bull e del supporto di materiali audio-video.

L’intero progetto è stato finanziato dalla Chiesa Evangelica Luterana in Italia con i fondi dell’otto per mille, perché corrisponde a quei valori, idee e sentimenti di solidarietà che ispirano l’azione della CELI e ogni sua iniziativa. Daniela Barbuscia, responsabile della Diaconia, sottolinea: “Imparo ciò che vivo si rivolge agli alunni di terza, quarta e quinta elementare, e alle loro famiglie, e mira ad educare al rispetto dell'altro in quanto persona, a prestare attenzione ad alcuni pericoli tipici della nostra epoca e a vivere con valori acquisiti attraverso un personale sviluppo etico. All’incontro di sabato abbiamo dato il titolo Dai voce al silenzio, perché sintetizza ciò che ogni giorno cerchiamo di trasmettere ai bambini: è bene esprimere le proprie opinioni ed emozioni, superando le possibili paure.

Nel corso dell’evento, Francesco Castiglione e Simona Di Bella - attori di teatro, cinema e TV, noti anche per la loro partecipazione alla fiction Don Matteo (rispettivamente, nei ruoli dell’appuntato Barba e di Assuntina) - si esibiranno per i bambini e le loro famiglie con sketch e altre performance in linea con le finalità del progetto.

Stampa/PDF
Dai voce al silenzio