Dialoghi Matematici 2018

Stampa/PDF

Al via la seconda edizione del racconto della conoscenza attraverso sei formule (in sei appuntamenti) della rassegna ‘Dialoghi matematici’, organizzata dalla casa editrice il Mulino con Fondazione Musica per Roma e con il patrocinio del Cnr.

Sei appuntamenti per sei formule che hanno cambiato il Mondo. Riparte all’Auditorium Parco della Musica la rassegna targata 2018 ricca di teoremi, equazioni e principi: dal teorema di Pitagora, "a2 + b2 = c2" alla formula più famosa del ‘900, "E = mc2", la storia e l’impresa della conoscenza si riconosce in alcune formule, spesso semplici, eleganti e stringate a leggersi quanto complesse, misteriose e ricchissime di contenuti.

Nei diversi incontri, introdotti e moderati da Pino Donghi, si parlerà di Pitagora, Fermat, Newton, Gauss, Godel e Heisemberg. Le formule che portano i loro nomi sono insostituibili strumenti di traduzione tra il cosmo e l’uomo. Gli interlocutori di questi Dialoghi saranno matematici, fisici, logici, filosofi, psicologi, genetisti: Vincenzo Barone, Claudio Bartocci, Arnaldo Benini, Remo Bodei, Edoardo Boncinelli, Umberto Bottazzini, Massimo Bucciantini, Laura Catastini, Franco Ghione, Giulio Giorello, Paolo Legrenzi, Gabriele Lolli, Piergiorgio Odifreddi, Guido Tonelli, e con la partecipazione di Massimo Popolizio.

La rassegna ha preso il via con il ‘dialogo’ dal titolo ‘Pitagora, il padre di tutti i teoremi’, e prosegue all’Auditorium Parco della Musica di Roma fino al 13 maggio con il seguente programma:

- Einstein, la Relatività, lo Spazio e il Tempo

- Gauss, il teorema elegantissimo

- Newton, il calcolo della scienza moderna

- Fermat, il duello della soluzione

- Gödel e Heisenberg, i principi del dubbio

Stampa/PDF
Dialoghi Matematici 2018