Dieta Mediterranea: fa bene

Stampa/PDF
E’ ufficiale, la dieta mediterraneafa veramente bene, una fonte inestimabile di benefici, lo conferma la scienza. Il regime dietetico è principalmentebasato su abbondanza di frutta, verdura, cereali integrali, noci, olio di oliva, pesce, legumi e poca carne e farebbe bene soprattutto agli over 65. Pare che la dieta in questione sarebbe in grado di proteggere la salute degli anziani e addirittura di allungarne la vita, lo ha dimostrato una recente ricerca pubblicata sul British Journal of Nutritions.
 
Seguire una dieta mediterranea parrebbe ridurre del 25% il rischio di morte per le persone più in la con gli anni.
Lo studio è stato condotto dall’Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed I.R.C.C.S. e ha preso in esame la salute di circa 5200 persone reclutate all’interno del progetto Moli- sani. A queste ricerche si sono aggiunti altri dati provenienti da diversi studi epidemiologici di diversi Paesi raggiungendo un totale di circa dodicimila soggetti analizzati.
 
Gli studi condotti hanno permesso di analizzare con più attenzione la popolazione over 65 con risultati davvero sorprendenti. E’ doveroso sottolineare che tale fascia di popolazione indicata è in costante aumento in Europa e si stima che fra qualche anno rappresenterà circa un quarto della totale cittadinanza europea.
 
Nonostante la dieta mediterranea sia stata riconosciuta dall’UNESCO come patrimonio orale e immateriale dell’umanità nel 2010 in totale consapevolezza della sua importanza per la salute non erano ancora stati ancora definita con esattezza la misura e il peso dei suoi benefici.
 
Con i dati dello studio Moli – sani si è potuto dimostrare che la tradizione mediterranea ricca di cibi che fanno bene produce una reale diminuzione del rischio di mortalità soprattutto fra le persone anziane.
 
Stando, inoltre, a un altro studio condotto sempre dallo stesso Dipartimento, è stato possibile produrre un profilo del consumatore mediterraneo contemporaneo. La ricerca, pubblicata sulla rivista European Journal of Public Health, ha dimostrato che la dieta in questione è seguita per lo più nelle regioni meridionali dell’Italia e che risulta più popolare fra gli individui di sesso maschile over 50. Lo studio, inoltre, ha messo a nudo un dato molto interessante sul background socio culturale del consumatore medio: ad aderire al regime mediterraneo al Nord sono per lo più individui con un livello di istruzione superiore mentre al Sud è l’età a condizionare l’alimentazione.
 
Dieta Mediterranea meglio del Viagra. Oltre ad aumentare l’aspettativa di vita, la dieta mediterranea fa bene anche al sesso. Secondo una nuova ricerca dell’Università di Atene, solo 9 cucchiai di olio di oliva a settimana (parte della dieta mediterranea) sarebbero meglio di Sildenafil o Viagra. L’olio di oliva riuscirebbe a migliorare la disfunzione erettile di un uomo sino al 40%.
 
Lo studio, pubblicato sulla rivista Circulation, appoggia l’uso dell’olio d’oliva, questo, infatti offre molti benefici fra i quali il mantenimento della salute dei vasi sanguigni.
 
La disfunzione erettile è una condizione che riguarda circa 4,3 milioni di cittadini britannici da oltre 40 anni, complici di questa situazione lo stile di vita, lo stress e l’alcol. Un uomo su due fra i 40 e i 70 anni soffre di questo disturbo.
 
Per la ricerca sono stati selezionati circa 660 uomini greci di età media 67 anni di cui il 20% con disfunzione erettile. Risultato? Gli individui che seguivano un regime alimentare mediterraneo avevano meno problemi a letto rispetto a chi seguiva altre diete. Chi ha assunto olio d’oliva, inoltre, ha sviluppato livelli di testosterone più elevati rispetto agli altri partecipanti. Il testosterone, infatti, è uno dei principali ormoni che riduce il rischio di disfunzione erettile.
 
Stando alle dichiarazioni della ricercatrice Dr Christina Chrysohoou la capacità sessuale degli uomini di mezza età dipende principalmente dall’esercizio fisico e da una corretta alimentazione. La dieta mediterranea in questo campo, aiuta ridurre il rischio di disfunzione erettile fino al 40%, riduce le probabilità di soffrire di sindrome metabolica compresa l‘ipertensione, di diabete e obesità. Può mantenere sani i vasi sanguigni ed è davvero una “soluzione a lungo termine” per gli uomini per mantenere la loro abilità sessuale meglio anche del Viagra, quest’ultimo, infatti, produce solo un effetto istantaneo. Insomma questa dieta mediterranea sembrerebbe un vero toccasana possiamo quasi dire che allunga la vita e la rende anche più piccante.
Stampa/PDF
Dieta Mediterranea: fa bene