DIGITAL JOBS: I PROFILI EMERGENTI E I PIÙ RICHIESTI

Stampa/PDF

In un'epoca dove tutto (o quasi) è digital e dove possiamo abbondantemente parlare di E-Generation, anche il mondo del lavoro ha subito cambiamenti profondi, soprattutto nell'ultimo decennio. Lo sviluppo di Internet, l'utilizzo massiccio dei social network, la diffusione capillare di smartphone ed affini e non ultimo l'e-commerce hanno rivoluzionato i profili lavorativi e gli ambiti applicativi di molte professioni.

Ad oggi, nonostante un nativo digitale italiano su due sia convinto che la tecnologia ci renda meno umani e sia troppo presente nelle nostre vite, è innegabile che per stare al passo con i tempi, la digitalizzazione sia indispensabile, non fosse altro che i nuovi percorsi di carriera vedono protagoniste figure specializzate che fino a qualche anno fa non esistevano nemmeno. E così, a catena, tutti i pilastri del mercato lavorativo hanno dovuto attivare modifiche necessarie per far fronte ai nuovi standard: le università con nuovi corsi di laurea, le aziende nella ricerca di nuove risorse, le agenzie di lavoro nel formare nuove divisione specializzate. Nuovo, tutto è nuovo, tutto deve essere nuovo.

Ma quali sono i profili emergenti in ambito digital e quelli più richiesti in italia e all'estero? Eccoli nello specifico:

Inventory Manager

Responsabile per lo sviluppo, l'implementazione e l'esecuzione di strategie di inventario efficienti e redditizie per tutti i canali di vendita al dettaglio e all'interno di centri di distribuzioneÈ specializzato nell’analisi degli spazi invenduti, nel calcolo del punto di pareggio ("Break even point") e nell’allocazione degli spazi a seconda dell’obiettivo di performance.

UI/UX Designer

Si occupa del design della User Experience e della User Interface di software, website e web/mobile app. È dotato di ottime capacità di interpretazione dei trend di design supportata dalla conoscenza dei paradigmi di usabilità. 
N.B. La User Experience è letteralmente la "progettazione dell'esperienza dell'utente" e rappresenta il processo di aumentare la fedeltà del cliente migliorando l'usabilità del prodotto e la soddisfazione che ne  deriva all'utente nell'utilizzarlo.

Mobile ADV Specialist

Ha sviluppate capacità analitiche delle performance, conosce i nuovi strumenti di marketing da applicare su M-Site e in-App e le principali piattaforme orientate al mobile.

Mobile Developer

Conosce uno o più linguaggi ad oggetti ed è in grado di sviluppare le applicazioni per dispositivi mobili (tablet/smartphone), dall’interfaccia grafica alla business logic al packaging finale, fino alla distribuzione su Apple Store e Android Market.

RTB Specialist

Agisce su piattaforme di aggregazione di volumi di inventory, è altamente specializzato per bacini di utenza/tipologia di advertising e ha una solida competenza per quanto riguarda tecnologie e mercato.

La visione commerciale, una business sensibility, la capacità di interfacciarsi con i clienti, l'inglese avanzato (letto, scritto e parlato) completano tutti i profili in maniera ottimale. Per il settore ITC inoltre, in virtù della flessibilità e delle competenze trasversali di chi vi lavora, non è stata riscontrata negli ultimi anni nessuna flessione occupazionale. I profili con più "appeal" sono il Web developer, il Media Consultant, il Graphic Designer e l'E-commerce specialist. La grande spendibilità delle competenze sembra assicurare ai nuovi professionisti un bacino di utenza aziendale ampio e variegato, mettendoli al riparo, per il momento, dai rischi derivanti dal rallentamento di specifici settori.

Stampa/PDF
DIGITAL JOBS: I PROFILI EMERGENTI E I PIÙ RICHIESTI