Diritti umani: l'UE e le sue priorità

Stampa/PDF
Il Consiglio Europeo ha adottato conclusioni sulle priorità dell'UE nelle sedi delle Nazioni Unite competenti in materia di diritti umani nel 2018.

Quest'anno, ossia nell'anno in cui si celebra il 70º anniversario della Dichiarazione universale dei diritti dell'uomo, tali conclusioni sottolineano che l'UE sostiene fermamente l'impegno del Segretario generale dell'ONU di dare maggiore visibilità ai diritti umani e rendere la prevenzione e la pace sostenibile una priorità del sistema delle Nazioni Unite, affrontando le cause profonde dei conflitti, anche contrastando le violazioni e gli abusi dei diritti umani.

L'UE ribadisce inoltre la sua ferma posizione secondo cui tutti i diritti umani sono universali, indivisibili, interdipendenti e intercorrelati.

Le conclusioni del Consiglio sulle priorità dell'UE nelle sedi delle Nazioni Unite competenti in materia di diritti umani sono adottate su base annuale. Esse definiscono le principali linee d'azione dell'UE in tali sedi per i mesi successivi.

Stampa/PDF
Diritti umani: l'UE e le sue priorità