Disabilità - Access City Award 2016, Milano prima in Europa

Stampa/PDF
Il Commissario dell'Unione europea per l'Occupazione e Affari sociali, Marianne Thyessen, ha conferito alla città di Milano l'Access city award 2016, il riconoscimento assegnato dall'Unione europea alle città che nel corso di questo anno hanno posto in atto buone pratiche in tema di accessibilità per le persone con disabilità motorie, sensoriali e con ridotte capacità di movimento.

Il Comune di Milano, infatti, ha adottato nel 2011 la Convenzione delle Nazioni Unite sui Diritti delle persone con disabilità, impegnandosi a sviluppare una strategia globale per migliorare l'accessibilità. Nel 2014 ha approvato le linee guida per il Piano locale per l'eliminazione delle barriere architettoniche (Peba) per promuovere l'accessibilità agli edifici e luoghi pubblici e ai trasporti, l'inclusione sociale e la qualità della vita. Tra il 2014 e il 2015 ha creato il Tavolo per la Disabilità permanente e la Task Force per l'accessibilità a Expo 2015 al fine di progettare, sviluppare e consolidare le politiche e le iniziative della città volte a una maggiore accessibilità.

Il lavoro dell'Amministrazione ha riguardato tanti ambiti integrati tra loro: trasporti e infrastrutture, urbanistica, scuole, edifici e spazi e servizi pubblici, marketing territoriale, turismo, cultura, impianti sportivi, verde e parchi cittadini, Expo 2015.
Stampa/PDF
Disabilità - Access City Award 2016, Milano prima in Europa