Disabilità: il delicato tema del dopo di noi

Stampa/PDF

Come sostiene il prof. Emanuele Rossi 'il dopo di noi nasce dall'azione del Terzo settore, sollecita e richiede la collaborazione degli enti pubblici, stimola l'unione di idee, progetti e risorse tra soggetti pubblici e privati verso un risultato che senza tale interazione non si potrebbe raggiungere e la cui finalità ultima è dare una risposta vera ed efficace alla dignità di molte persone' (Disabilità e 'dopo di noi'. Strumenti ed esperienze, a cura di Francesca Biondi al Monte e Elena Vivaldi, I Quaderni, Cesvot, 2013).

Muovendo le mosse dalle rispettive esperienze di studio e di lavoro Cesvot e Scuola Superiore Sant'Anna proseguono con questo corso la loro collaborazione di anni. Una proposta formativa di 32 ore con lo scopo di fornire, a volontari e operatori impegnati nell'ambito della disabilità, strumenti e conoscenze utili per affrontare adeguatamente i delicati aspetti del 'dopo di noi', sia dal punto di vista civilistico - patrimoniale, sia dal punto di vista dei rapporti con la pubblica amministrazione.

Il corso 'I diritti e l'autonomia delle persone con disabilità. Costruire il dopo di noi' si propone di affrontare i principali strumenti che l'ordinamento giuridico offre per garantire la qualità di vita delle persone con disabilità quando il contesto familiare non sia più in grado di svolgere le funzioni di assistenza e di cura. Saranno inoltre approfondite prassi e casistiche giurisprudenziali e il disegno di legge sul 'dopo di noi' all'esame del Parlamento.


A CHI È RIVOLTO IL CORSO

Il corso è rivolto ad avvocati, assistenti sociali, funzionari pubblici, laureati, dottorandi, ricercatori e volontari di associazioni aderenti al Cesvot. Ai volontari delle associazioni aderenti al Cesvot sono riservati 20 posti e la partecipazione è gratuita.

Stampa/PDF
Disabilità: il delicato tema del dopo di noi