Divin Castagne, il minitour

Stampa/PDF

Sarà un minutour tra le produzioni tipiche dei Monti Lattari e dell'agro Nocerino-Sarnese ad aprire l’Ottava edizione del Divin Castagne, la manifestazione che si svolge dal 29 settembre a Sant’Antonio Abate con l’obiettivo di promuovere i prodotti enogastromici di alta qualità territoriale della Campania.

Una field trip tra coltivazioni di fagiolo Mustacciello, tipicità campana ampiamente presente in zona,  castagneti e produzioni agroalimentari alla quale seguirà la presentazione alla stampa dell’ampio programma della manifestazione e un brunch in campagna.

L’evento, riservato ai giornalisti, ai blogger e agli operatori dell’informazione, sarà così articolato:

-  Ore 10.30 partenza dalla piazza di Sant’Antonio Abate per una visita alle piantagioni di fagioli Mustacciello

-  Ore 12.00 conferenza stampa di presentazione Divin Castagne

-  Ore 13.00 brunch

Partecipano all’evento:

- Carmine D’Aniello, Giovanna Mascolo e Andrea D’Auria, ideatori e organizzatori del Divin Castagne

- Salvatore Caputo, direttore manifestazione

- Ricercatore Associato-Istituto Chimica Biomolecolare-CNR-Napoli

- Tristano Dello Ioio, Presidente Ente Parco Monti Lattari

- Sabatino Abagnale, Slow food

- Emanuele Izzo, AIS

- Ferdinando Rossi, referente regionale Alleanza chef slow food

- Coldiretti

- I sindaci del territorio: Antonio Varone (Sant’Antonio Abate), Giosuè D’Amora (Santa Maria La Carità), Nino Giordano (Lettere), Domenico Peccerillo (Casola), … (Sant’Egidio), Cosimo Ferraioli (Angri)

- Vincenzo Malafronte, presidente Consorzio produttori florovivaisti Campania

Stampa/PDF
Divin Castagne, il minitour