EBOLA: LA REALTA' DEI DATI OMS

Stampa/PDF

E' da pochi giorni che l'Organizzazione Mondiale della Sanità ha dichiarato ufficialmente lo scoppio dell'epidemia del virus Ebola (EVD) che si sta evolvendo in Africa occidentale, e questo ha fatto impennare il livello di emergenza di sanità pubblica e di preoccupazione internazionale.

Tanto si è detto e molto si è fantasticato su questa notizia ma pochi hanno divulgato i dati aggiornati rilevati dagli organismi internazionali.

Tutto ha avuto inizio nel dicembre 2013 e, attualmente, il virus sta accelerando e sta crescendo in Guinea, Liberia, Sierra Leone e, più recentemente, in Nigeria, un paese appena colpito con infezioni acquisite localmente.

La trasmissione si è verificata nelle grandi città di questi quattro paesi (Conakry, Freetown, Monrovia e Lagos).

Dal 6 agosto, il numero cumulativo di casi segnalati è stato di 1779, tra cui 961 morti, rendendo questo scoppio di EVD di gran lunga il più grande mai registrato in termini di estensione geografica e numero di casi e decessi segnalati. Di questi, 815 casi (46%) tra cui 358 decessi sono stati segnalati nelle ultime quattro settimane. Il 29 luglio 2014 è stato notificato un probabile caso di EVD in Nigeria. Il paziente ha viaggiato in aereo ed è giunto a Lagos, in Nigeria, il 20 luglio via Lomé, Togo e Accra, in Ghana ed era sintomatico al momento dell'arrivo. A partire dal 7 agosto, sono state effettuate evacuazioni mediche di pazienti ammalati USA (due pazienti) e Spagna (un paziente, il missionario appena deceduto).

Il report settimanale dall'inizio dello scoppio è il seguente:

Numero di casi di EVD della scorsa settimana in Africa occidentale (Guinea, Sierra Leone, Liberia e Nigeria) fino al 06/08/2014 per ogni paese sulla base dei dati aggiornati dell'OMS. I dati per la settimana 32/2014 sono comunque incompleti.

Situazione nei singoli paesi fino al 6 agosto (fonte OMS)

Guinea: 495 casi (355 confermati), tra cui 367 morti (rapporto tra contagio-morte 74%).

Liberia: 554 casi (148 casi confermati), tra cui 294 morti (rapporto tra contagio-morte 53%).

Nigeria: 13 casi (0 confermati, sospettati di 7 probabili e 6), tra cui 2 morti.

Sierra Leone: 717 casi (631 confermati), tra cui 298 morti (rapporto tra contagio-morte 42%).

Panoramica dei casi EVD (confermati, probabili e sospetti) e morti in Guinea, Liberia, Sierra Leone e Nigeria, fino al 6 agosto 2014

 

Paese       Numero di casi    Numero di morti         CFR *

Guinea            495                             367                  74%

Sierra Leone   717                             298                  42%

Liberia             554                             294                  53%

Nigeria              13                                 2                  15%

Totale             1779                            961                   54%

* CFR - caso tasso di mortalità

Stampa/PDF
EBOLA: LA REALTA' DEI DATI OMS