Ecco "Street Food Time" a Salerno

Stampa/PDF

Dopo il grande successo dell’anno scorso,il tour itinerante della gastronomia toccherà anche quest’anno la splendida città di Salerno per regalare tre giorni di grande sapore e intrattenimento.

Piazza Salerno Capitale, adiacente Grand Hotel Salerno, si colora di stilosifood truck che accenderanno i fornelli alle 11.00 del mattino (eccezion fatta per il primo giorno in cui ci sarà il taglio del nasto alle ore 18.00) e li spegneranno solo a notte fonda.

La seconda edizione di “StreetFood Time” è organizzata dalla Blunelsrls in collaborazione con l'associazione di promozione territorialeTo Salerno ed è patrocinata dal Comune di Salerno.

Il festival prevederà tre intere giornate all'insegna del piacere culinario con la proposta di delizie provenienti da ogni regione d'Italia, accompagnate da una vasta selezione di birre rigorosamente artigianali. L’evento, a ingresso gratuito, comprenderà inoltre tanto intrattenimento e una vasta area Baby riservata ai più piccoli.

L’area del Festival sarà la patria del cibo di qualità, in cui la tradizione e la varietà degli alimenti di strada italiani incontrano la creatività e la personalità di giovani appassionati che alle cucine superaccessoriate dei ristoranti hanno preferito camioncini e spazi all’aperto come regno dove dare sfogo alla loro arte culinaria.

“StreetFood Time”è un mondo tutto da scoprire e da preservare, in cui viaggiare per conoscere. Lo streetfood è una realtà gastronomica viva e creativa fatta di gente accomunata dall'orgoglio di conservare una tradizione dal sapore familiare.

I produttori di cibo di strada sono artigiani che esprimono appieno i valori dell’Italia più vera e autentica. I concetti di fast, cheap, gourmet, design e spirito on the road si incontrano nelle vere e proprie cucine itineranti, offrendo al pubblico un’esperienza gastronomica unica, assolutamente innovativa e in linea con uno stile di vita giovanile e al passo coi tempi.

Ricerca della qualità, piacere di avere un contatto umano e schietto con i clienti, voglia di mantenere vivi i rapporti con il proprio territorio e la sua storia, utilizzo di prodotti agricoli genuini, uso di ricette tramandate di generazione in generazione, questi gli elementi che caratterizzano i cultori del cibo di strada, consapevoli che esistono nelle nostre città, “paesaggi culturali” da difendere e conoscere.

“StreetFood Time” è un Festival interessante, stuzzicante, appetitoso, succulento, in cui il “savoirfaire” italiano si innesca sulla cultura del prodotto, della terra, della storia.

Il tour di “StreetFood Time” toccherà nel 2017 le maggiori città della Liguria, della Toscana, delle Marche, dell'Abruzzo, della Puglia e della Campania ed è felice di essere di nuovo a Salerno per la seconda edizione.

 

Di seguito un piccolo assaggio:

Emilia Romagna: “Il Gnocco Fritto” farcito con culatello di Zibello, Mortadella di Bologna Igp, prosciutto di Parma e cipolle caramellate, “Tigelle” farcite con salumi emiliani.?Toscana: hamburger di chianina e cinta senese, polpette di chianina, punta di petto di chianina Umbria: norcineria umbra accompagnata da focacce appena sfornate

Lazio: prodotti dell'Agro Pontino, carni di bufalo e cinghiale, “carciofi alla giudia”.

Marche: olive all'ascolana classiche, al tartufo e vegetariane, cartocci di pesce fritto.

?Abruzzo: “arrosticini”artigianali di fegato e di carne, hamburger di pecora, “bruschettoni” con pomodorini e salumi dei parchi.

Molise: Hamburger di carne 100% molisana e verdure dell’orto a Km 0.?

Campania: sarà con noi, con il suo nuovissimo food truck, Vitantonio Lombardo, chef stellato titolare del celebre ristorante “Locanda Severino” di Caggiano (SA) che proporrà rielaborazioni creative ed innovative del tradizionale “panuozzo”.?

Puglia: Striscette di carne di cavallo con stracciatella di Andria e pomodori secchi pugliesi, “bombette di Cisternino”, panino col polpo e vincotto di fichi, cartoccio di polpettine di pane di Altamura con canestrato pugliese e salamella artigianale, panino con salsiccia pugliese a punta di coltello con crema di olive celline e caciocavallo, orecchiette con le cime di rape.?

Salento: pittule”dolci e salate.

?Calabria: “Kaladop”, “panino kifrittuli”, involtini di spada dello stretto.

?Sicilia: “pane e panelle”, “pane ca' meusa”, “arancine”, cannoli siciliani

Cucina dal Mondo:?

Spagna: “Tapas”, “Paella”

?Stati Uniti – BBQ americano con 12 ore di affumicatura: “PulledPork”, “Ribs”, “Beef

Messico: “Tacos”, “Nachos”, “Burritos”

?Argentina: hamburger gourmet di angus Aberdeen e Wangyu Kobe

?Sud America:Churros” farciti con crema alla nocciola e “dulce de leche”

Stampa/PDF
Ecco "Street Food Time"  a Salerno